Crea sito

CHEESECAKE ALLA FRAGOLA

Oggi vi propongo una mia versione del cheesecake alla fragola, dedicandolo alla primavera che è dentro e fuori di noi….

Cheesefragola4

Per fare questa colorata cheesecake alla fragola ci occorrono:

Per la base:

200 gr biscotti tipo “digestive”
120 gr burro fuso

Per la farcitura:

300 gr yogurt alle fragole
400 gr panna da montare
300 gr fragole
10 gr colla di pesce
1/2 bustina “tortagel”
100 gr zucchero a velo
un poco di latte

Prepariamo la base dentro una tortiera con cerniera tritando i biscotti e mescolando col burro fuso, pressando bene per formare il fondo. Mettiamo a solidificare in frigo una mezz’ora.
Nel frattempo puliamo bene le fragole tenendo da parte circa dodici fragole intere per la decorazione, mentre il rimanente lo taglieremo in piccoli pezzi che andremo a mescolare nello yogurt alle fragole. Mettiamo in una ciotola piena d’acqua la colla di pesce e dopo averla strizzata bene la faremo  sciogliere in un poco di latte e uniamo allo yogurt con le fragole. Montiamo un pò la panna con lo zucchero a velo con l’aiuto dello sbattitore e aggiungiamo composto di yogurt mescolando piano dal basso verso l’alto. Prendiamo la tortiera che contiene la base biscottata e tagliamo le fragole nel mezzo e mettendole attorno ai bordi della tortiera col taglio verso l esterno.Versare la farcitura e mettiamo in frigo per un’ora. Passato questo tempo, prepariamo la gelatina a specchio al quale aggiungeremo qualche goccia di colorante rosso. Versiamo a copertura sulla torta e livelliamo bene sulla torta e mettendo a decorazione delle fragole tagliate a ventaglietto alle quali terremo anche le foglioline. Spennelliamo con un pò del gel a rifinitura e rimettiamo in frigo per un’altra oretta.
A questo punto potrete gustare la cheesecake fragolosa…

INSALATA ALLEGRA

Oggi per rimanere piu “leggeri” vi propongo questa insalata allegra, che potete usare sia per uno sfizioso contorno, o anche da antipasto.

HELLOMOTO Per realizzare questa insalata allegra ci occorrono

INGREDIENTI

100 gr cannellini lessi
4/5 pomodori secchi
1/2 zucchina
1 fetta di pecorino di pienza
sale e pepe
olio e.v.o.
succo di 1 limone

La preparazione è velocissima.Tagliate a dischetti sottili la zucchina e mettetela a marinare con del limone sale e pepe.Intanto in una ciotola mettete i cannellini scolati dal liquido di cottura,i pomodori secchi tagliati a striscioline e una fetta di pecorino a dadini. Quando la zucchina sarà marinata scolatela e unitela all’insalata, condite con olio e.v.o. sale e pepe e buon appetito

 

FAGOTTINI PERE FORMAGGIO E NOCI

HELLOMOTO

Ricetta appositamente creata per un “golosone” di questo binomio, che avendolo assaggiato non si sa dove, non si sa come…mi ha sfidato! Ed io che, se qualcuno mi “provoca” sul piano culinario, raccolgo subito la sfida, mi sono messa all’opera elaborando questa ricetta.

Fagottini pere formaggio con le noci
Ingredienti
per la sfoglia
500 g farina
4 uova
per il ripieno
1 pera abate
30g burro
½ bicchiere di vino bianco
100g formaggio tipo philadelphia
100g pecorino grattugiato
1 scalogno
per la salsa da condimento
100g noci tritate
5 cuhcchiai olio d’oliva
100g panna da cucina
sale q.b.

Prepariamo il ripieno ponendo la pera tritata in un tegamino dove facciamo sciogliere il burro e rosolare lo scalogno, sfumiamo leggermente con il vino ed appena evaporato incorporiamo il formaggio cremoso, toglendo dal fuoco. Dopodichè aggiungiamo il pecorino grattugiato e mescolando otterremo così il gustoso ripeno.
Prepariamo la sfoglia facendo la fontana di farina con le uova, impastando bene gli ingredienti, lavorando la pasta con le mani alcuni minuti, la mettiamo a riposare, coperta da una terrina, una mezzoretta.

Nell’attesa, prepariamo la salsa di condimento alle noci.Tritiamo le noci in modo da avere una granella non troppo fine.Mettiamo in un pentolino con un paio di cucchiai di olio e tostiamo leggermente. Aggiungiamo la panna spegnamo il fuoco e incorporiamo il restante olio mescolando. Teniamo da parte.

A questo punto andiamo a stendere la sfoglia con un matterello..(io ho usato la macchina per tirare la pasta) abbastanza sottile.
Tagliamo delle strisce di pasta da cui otterremo dei quadrettini e distribuiamo il ripieno in mucchietti regolari.

HELLOMOTOChiudiamo i fagottini premendo sui bordi e cuociamo in abbondante acqua leggermente salata ed una volta scolati gli condiremo con la salsa alle noci  ma si può scegliere anche il classico condimento “burro e salvia” che comunque va ad esaltare la gradevolezza del ripieno di questi fagottini.

 

CROSTATINE CON MARMELLATA DI ARANCIA

Le crostatine con marmellata di arancia è un connubio perfetto tra la frolla al cacao e la marmellata di arancia che a casa mia non manca mai perchè la mia sister Dada mi rifornisce sempre generosamente….

crostatinecacoarancia

 

Sono ottime per colazione e per merenda…per fare le nostre crostatine con marmellata di arancia ci occorre:

per la frolla al cacao per 6 crostatine

80 gr manitoba

120 gr farina

20 gr cacao amaro in polvere

100 gr burro

50 gr zucchero

2 tuorli

per il ripieno:

150 gr marmellata di arance

zucchero a velo per spolverare

Prendiamo il robot o mixer con il blocco lame. Versiamo nel bicchiere il burro a dadini, le farine con  il cacao e lo zucchero. Azioniamo il robot fino a che non otterremo un effetto sabbiato. Non insistete molto perchè il burro potrebbe scaldarsi troppo.Unite i tuorli dell’uovo uno alla volta e mano a mano il composto si amalgama formando una palla.Estraetela dal bicchiere e finite di lavorarla a mano ma non troppo.Avvolgetela in una pellicola e mettete a riposare in frigo per almeno 1 ora. Trascorso il tempo di riposo in frigo prendiamo un foglio di cartaforno e infarinando bene il mattarello andiamo a stendere la nostra pasta. Con un coppapasta di diametro cm.9 andiamo a tagliare la pasta e la mettiamo nella teglia apposita e nello stampino.Io ho inserito un pirottino di carta in modo da non ungere lo stampo.

crostatinecacoarancia (1)

 

Bucherelliamo il fondo di modo che non gonfi in cottura e andiamo a mettere la marmellata di arance. Con gli avanzi di pasta faremo la griglia sopra il ripieno. Mettiamo in forno a 160° per 15 minuti. Lasciate raffreddare e spolverate con zucchero a velo e servite…una bontà!!!

crostatinecacoarancia (2)

PASTA FROLLA AL CACAO

Questa é la mia ricetta base per fare la pasta frolla al cacao col il robot. Si puo utilizzare per i biscotti, per realizzare crostate e crostatine.

Pasta frolla al cacao

Per fare la pasta frolla al cacao ci occorre:

100 gr manitoba

170 gr farina

30 gr cacao in polvere

150 gr burro

100 gr zucchero (quello fine zef….)

3 tuorli

Prendiamo il robot o mixer con il blocco lame. Versiamo nel bicchiere il burro a dadini, le farine con  il cacao e lo zucchero. Azioniamo il robot fino a che non otterremo un effetto sabbiato. Non insistete molto perchè il burro potrebbe scaldarsi troppo.

Unite i tuorli dell’uovo uno alla volta e mano a mano il composto si amalgama formando una palla.

Estraetela dal bicchiere e finite di lavorarla a mano ma non troppo.Avvolgetela in una pellicola e mettete a riposare in frigo per almeno 1 ora. Dopodichè sarà pronta per l’utilizzo. Io consiglio di stenderla sempre sopra un foglio di cartaforno e infarinando bene il mattarello. Oppure ungendolo leggermente in modo che la sfoglia che vogliamo ottenere non si attacchi. Allora per cosa la usiamo? .

 

 

 

 

GIRELLE SALATE

Sempre per la serie “con le mani in pasta” ecco cosa ho rispolverato per voi… le girelle salate gusto pizza e con le con verdure!!!

HELLOMOTO

Per fare le girelle salate in queste varianti ci occorrono:

400 gr farina 00

200 gr farina manitoba

50   gr  olio e.v.o.

25 gr. lievito di birra

200 ml  acqua leggermente gassata

250 gr   pomodorini

200 gr  zucchine

150 gr  provola a fettte

150 gr mozzarella

100 gr prosciutto cotto (in questo caso ho messo il Praga che dà un leggero sapore di affumicato)

300 gr passata di pomodoro

un pizzico di sale

un cucchiaino di miele

acqua tiepida (circa mezzo biacchiere)

origano

Preapariamo l ‘impasto mettendo in acqua tiepida a sciogliere con il cucchiaino di miele il lievito fino a che non farà la sua schiumetta. Intanto in una terrina mettiamo le due farine il sale e mescoliamo bene. Aggiungiamo l’olio l’acqua gassata mescoliamo e infine il lievito. Impastiamo bene e lasciamo lievitare circa 2 ore.

Intanto prepariamo le verdure che andremo a mettere come ripieno nelle nostre girelle…Saltiamo per qualche minuto gli zucchini ridotti a rondelle con olio sale e pepe. Tagliamo i pomodori a cubetti saliamo e lasciamo scolare in un scolapasta. In una ciotola mettiamo la passata di pomodoro con origano due cucchiai di olio e aggiustiamo di sale.


Passate le ore di lievitazione andiamo a stendere la nostra pasta in due rettangoli, consiglio di usare della cartaforno su quale stendere i rotoli, in uno mettiamo il prosciutto cotto, il formaggio a fette e sopra le nostre verdure lasciando un pò di bordo su un lato in modo da spennellare con un pò d’acqua per chiudere. Per la versione gusto pizza sull’altro rettangolo stendiamo la passata di pomodoro e la mozzarella a cubetti, stesso procedimento quanto sopra. Arrotoliamo la pasta su se stessa auitandoci con la cartaforno.

Prendiamo cosi il nostro rotolo e tagliamolo in “fette” di 2 /3 cm circa e mettiamolo sopra la teglia di cottura, riutilizzando la cartaforno sulla teglia. Lasciamo lievitare un’altra ventina di minuti poco piu al riparo da correnti (devono rigonfiare).Accendiamo il nostro forno a 180° e quando è a temperatura cuociamo le nostre girelle per circa una mezz’ora o fino a che non risulteranno dorate.

POLPETTINE SAPORITE

Oggi ho pensato di fare queste polpettine saporite, che possono essere eseguite anche con gli avanzi di carne, ma in questo caso andiamo con la ricetta originale,

polpettine1

La cottura delle polpettine saporite, viene fatta in forno. Per farle ci occorrono:

400  gr  macinato di manzo

200 gr   salsiccia di maiale

250 gr   ricotta

50 gr      pangrattato (piu quello per l’impanatura)

2               uova

prezzemolo

erba cipollina

sale

pepe

olio evo

Procediamo impastiastando i nostri ingredienti partendo dalle carni, ricotta, amalgamiamo bene le uova, poi le erbe sale e pepe aggiustando la consistenza con il pangrattato. Dal momento che le cuoceremo in forno, andiamo ad  accendere a 200 gradi (il mio è ventilato) e cominciamo a formare le polpettine facendole appena piu grosse di una nocciola, ripassandole nel pangrattato, e le andiamo a disporre sulla leccarda del forno precedentemente foderata con cartaforno.

polpettine3

Una volta esaurito tutto l’impasto e disposte sulla teglia passiamo dei bei giri di olio evo sulle polpettine e inforniamo fino a doratura.Cercate a metà cottura di girarle e vedrete che la cottura in forno non avrà niente da invidiare al fritto, e risulteranno meno “unte”.Queste polpettine saporite sono ottime come finger food..vanno praticamente a ruba!!!!!

MINI CHEESECAKE CON CILIEGIA

I mini cheesecake sono versatili, si possono servire per fine pasto magari facendo un tris di assaggi dolci, oppure per buffet…oggi vi preparo i mini cheesecake con ciliegia.

minichesseciliegia (2)

Per fare 12 mini cheesecake ci occorrono:

12  biscotti ringo con vaniglia

12 ciliegie sotto zucchero

400 gr philadelphia

2 uova

100 gr zucchero

pirottini di carta

Prendiamo le uova e andiamo a separare i tuorli dagli albumi. Montiamo a neve gli albumi con le fruste elettriche (o la planetaria) con un pizzico di cremor tartaro (che aiuterà la compattezza dell’albume) e quando saranno montati bene, teniamo da parte.

Adesso andiamo a lavorare in una ciotola capiente i tuorli con lo zucchero e sempre con le fruste elettriche montiamo fino a che non saranno belli gonfi. Incorporiamo con una frusta anche il formaggio cremoso ed infine gli albumi con movimenti dal basso verso l altro per non smontare.

Prendiamo uno stampino da muffin e mettiamo i nostri pirottini. In ogni pirottino andremo a inserire nel fondo un biscotto ringo. Questo farà da base ai nostri mini cheesecake. Andiamo quindi a versare a cucchiaiate la crema precedentemente ottenuta e appena il biscotto sarà coperto mettiamo un ciliegia sottozucchero. (la ricetta di queste ve la metterò più avanti) diciamo che se avete le famose “amarene F.” mettete una di quelle!!!!

minichesseciliegia (1)

 

Ricopriamo la ciliegia con la crema di modo che il pirottino sia quasi pieno ma non proprio fino all’orlo, perchè in cottura tende a gonfiarsi e non deve strabordare.

Preriscaldiamo il forno a 160° e mettiamo in cottura per 18 minuti o fino a che il composto non sarà bello solido. Fate raffreddare eppoi conservate in frigo. Servite belli freschi…con questa temperatura sono perfetti!!!!!

 

 

 

CAPPELLE DI FUNGHI RIPIENE

Questa pietanza può essere servita come antipasto oppure in una quantità maggiore anche per secondo: cappelle di funghi ripiene in riduzione di aceto balsamico

Cappelletteripiene

Io adoro i funghi, per questa preparazione ho usato gli champignons  che come ingrediente principale è facimente reperibile in tutti i mesi dell’anno! ;-P

Ingredienti:

20         cappellette di funghi champignon

2           salsicce

150 gr stracchino

erba cipollina

sale e peperoncino

olio e.v.o.

aceto balsamico

Procediamo pulendo le cappelle degli champignons con un panno umido, separandole dai gambi, poi laviamole in acqua fredda, mettiamo un pizzico di sale all’interno e mettiamole a scolare.Per i gambetti avanzati,della serie in cucina non si butta mai niente, li terremo da parte per fare un sughetto per la pasta. Nel frattempo in una terrina prepariamo l’mpasto che andremo a mettere su ciascun fungo, schiacciamo con una forchetta le salsicce e poi aggiungiamo l’erba cipollina e il peperoncino infine lo stracchino mescolando bene fino ad ottenere una bella cremina

prendiamo una casseruola o una padella capiente e ungiamo con un paio di cucchiai d’olio. Sistemiamo i fuunghi riempiti con la nostra cremina facendo andare a fuoco dolce un paio di minuti

a questo punto aggiungiamo l’aceto balsamico, sfumiamo bene i primi minuti, eppoi lasciamo cuocere con un coperchio per altri 10 minuti è voilà il nostro piatto è pronto!

 

PASTA CON LE SARDE

La pasta con le sarde l ho assaggiata la prima volta a casa di un mio amico  fatta dalla sua mamma…e siccome mi è molto piaciuta, col tempo ho fatto mia la ricetta, elaborandola a modo mio.

Pastaconlesarde

 

INGREDIENTI per 2 persone

150 gr sarde pulite

100 gr pomodori pachino

200 gr pasta (io ho scelto le “linguine”)

2 mazzetti finocchio selvatico

2 cucchiai  pinoli

2 cucchiai di uvetta

2 cucchiai pangrattato

3/4 sardine sott’olio

1 spicchio d’aglio

1 bustina di zafferano

olio e.v.o.

sale e pepe

Iniziamo a preparare la pasta con le sarde.

Mettete a “rinvenire” l’ uvetta in acqua tiepida. Prepariamo i pomodorini lavandoli e aprendoli a metà lasciandoli scolare con un pochino di sale in un colapasta. Nel frattempo prendiamo una padella capiente (io in questi casi uso il wok..) e mettiamo l’olio e.v.o. lo spicchio d’aglio schiacciato e tostiamo un poco i pinoli. Togliamo l’aglio e aggiungiamo le sardine sott’olio e mescolando le facciamo pian piano sciogliere. Aggiungiamo l’ uvetta dopo che l’avremo scolata dall’acqua e ben strizzata. Arrivati a questo punto mettiamo anche i pomodorini e saltiamoli per circa 1 minuto. Togliamo dal fuoco e teniamo da parte.

Prediamo una pentola per la pasta con acqua e mettiamo a bollire. Quando avrà raggiunto la temperatura aggiungiamo il sale e subito dopo  la pasta con i mazzetti di finocchio selvatico, che lesseranno assieme. Trascorso il tempo di cottura, scolare la pasta ancora al dente, recuperando anche il finocchio e andiamo a mettere il tutto a mantecare nella padella fino a che non si saranno amalgamati bene tutti gli ingredienti. A fuoco spento cospargere col pangattato.

Non ci rimane che impiattare…e servire ai vostri commensali. Io vi posso assicurare che ottiene sempre una grande riscontro….posso offrire anche a Voi?