Crea sito

INSALATA TOFU ANGURIA

Oggi vi propongo insalata tofu anguria … è un’ pò insolita, ma se vi piace l’ anguria ne rimarrete conquistati….

insalatatofueanguria

per fare l’insalata tofu anguria ci occorrono:

200 gr tofu

300 gr anguria

100 gr prosciutto cotto

50 gr capperi

80 gr ricotta salata grattugiata

basilico

olio

pepe

sale

limone

Prendiamo una terrina in acciaio e cominciamo a tagliare il tofu a cubetti. Prendiamo i capperi e passiamoli sotto acqua corrente in modo da dissalarli un pochino. Strizziamo in modo da togliere l’acqua e aggiungiamoli ai cubetti di tofu e mescoliamo. Prendiamo l’ anguria priviamo della buccia, togliamo così anche i semini e riduciamo la polpa, anche questa a cubetti. Mettiamo i cubetti di anguria nella terrina, accorpiamo il basilico lavato e spezzettato grossolanamente con le mani. Mescoliamo bene e aggiungiamo la ricotta grattugiata. Mescoliamo ancora in modo di amalgamare tutto bene. Arrivati a questo punto procediamo insaporendo l’insalata tofu anguria con il succo di limone, l’olio, pepe. Mettiamo tutto a riposare in frigo in modo che si aromatizzino tutti gli ingredienti.

Prendiamo la terrina fuori dal frigo una mezz’ora prima di servire. Aggiustiamo di sale e serviamo in coppette. Può essere un’antipasto o anche un contorno per pesce preferibilmente crostacei.

 

SPAGHETTI GAMBERETTI AL ROSE

Oggi vi propongo spaghetti gamberetti al rose…un primo leggero di mare gustoso e facile facile da preparare..

spaghettigamberettirosè

 

per fare gli spaghetti gamberetti al rose ci occorrono:

300 gr spaghetti

100 gr ricotta

200 gr gamberetti sgusciati

2 cucchiai passato di pomodoro

mezzo bicchiere vino bianco

olio e.v.o.

aglio

peperoncino

prezzemolo

sale

Mettiamo sul fuoco la pentola con l’acqua per la pasta. In una padella mettiamo l’olio con l’aglio e il peperoncino. Appena l’aglio sarà imbiondito togliamolo e aggiungiamo i gamberetti e facendoli saltare un paio di minuti a fuoco vivo. Versiamo il vino nella padella e sfumiamo i gamberetti. Appena sarà evaporato aggiungiamo la ricotta che avremo precedentemente passata al colino, mescoliamo e aggiungiamo anche i due cucchiai di passata di pomodoro. Mescoliamo ancora e lasciamo andare a fuoco vivo perchè il sughetto si dovrà addensare, aggiungiamo ulteriormente una manciata di prezzemolo.Quando il sughetto apparirà più concentrato togliamo dal fuoco e teniamo da parte nella padella. Nel frattempo lessiamo gli spaghetti in abbondante acqua salata, che dovranno risultare al dente.

Scolati gli spaghetti trasferiamo nella padella riaccendo il fuoco, e mescoliamo a fiamma bassa fino a che tutto sarà ben amalgamato. Togliamo dal fuoco e impiattiamo e a chiusura un’altra spolverata di prezzemolo. Buon appetito!!

ROTOLO CACAO AL CIOCCOLATO BIANCO

Rotolo cacao al cioccolato bianco…una delizia!!! Ideale per la colazione, ma anche per un dessert fine pasto magari accompagnato da un bel ciuffo di panna…da  provare credetemi!!!

rotolocacaoecioccobianco (2)

 

per fare il rotolo cacao al cioccolato bianco ci occorrono:

5 uova

60 gr farina autolievitante

20 gr cacao

150 gr zucchero

300 ml latte

150 gr cioccolato bianco

20 gr di maizena

zucchero a velo per guarnire

Iniziamo con il dividere i tuorli dagli albumi mettendoli in due terrine diverse. Montiamo a neve ben ferma gli albumi e teniamo da parte. Iniziamo a sbattere i tuorli con lo zucchero aiutandoci magari con un frullino elettrico in modo che diventino belli spumosi. Aggiungiamo la farina e il cacao setacciati e  mescoliamo bene con un cucchiaio di legno.

Adesso andiamo ad incorporare il composto agli albumi montati con l’aiuto di una frusta mescolando rigorosamente dall’alto verso il basso in modo che non si smontino.

Rivestiamo una teglia con cartaforno e andiamo a stendere il nostro composto. Inforniamo in forno già preriscaldato a 170° per 10 minuti.

Dopodichè togliamo il nostro pandispagna da forno mettiamo a raffreddare un attimo e poi andiamo a staccare la cartaforno. Arrotoliamo il pandispagna su se stesso ottendo il rotolo.

Andiamo a preparare la crema al cioccolato bianco. In un pentolino mettiamo la maizena con qualche cucchiaio di latte e stemperiamo bene in modo che non faccia grumi. Aggiungiamo ancora un pò di latte e mettiamo a sciogliere il cioccolato bianco.

Quando il cioccolato sarà sciolto mettiamo il latte rimanente e portiamo ad ebollizione o fino che la crema non si sarà addensata.

Facciamo raffreddare eppoi andiamo a stendere nel nostro rotolo e riavvolgiamo su se stesso. Mettiamo in un piatto da portata e spolveriamo con zucchero a velo.

 

CREMINO ALLA PANNA

Cremino alla panna per festeggiare tutti assieme il ferragosto….questo è il gelato che non ghiaccia mai ed è sempre cremoso e senza gelatiera!!!

cremino alla panna (2)

Vi assicuro che il cremino alla panna resterà cremoso e pronto da mangiare subito..munitevi di stampini..io ho preso quelli di plastica al super…e per farle 6 stampini ci occorrono:

200 gr latte condensato zuccherato

250 ml panna da montare fresca

10 gr di maizena

aroma alla vaniglia

In una terrina di acciaio raffreddata in frigo mescoliamo il latte condensato con l’aroma alla vaniglia ed la maizena setacciata. (la maizena fungerà da addensante al nostro gelato).
A parte montare la panna sempre in una terrina di acciaio raffreddata in modo che risulti molto soda, quindi unire con delicatezza i due composti mescolando dal basso verso l’altro cercando di non smontare troppo il tutto. Riempire gli stampini e lasciare riposare in freezer almeno 4 ore.

Questo cremino alla panna non sarà mai troppo duro da non potersi mangiare, quindi una volta tolto dal freezer gustatelo dopo qualche minuto.

Ecco il cremino alla panna è pronto!!!

 

 

GNOCCHETTI AL NERO

Vi propongo gnocchetti al nero di seppia alla polpa di granchio. Primo piatto di pasta fresca, al profumo di mare da gustare con un bicchiere di vino bianco ghiacciato…

gnocchi al neroper gli gnocchetti al nero con polpa di granchio di occorrono:

500 gr patate

100 gr farina

1 uovo

1 bustina di nero di seppia

per il condimento:

300 gr surimi

200 ml panna da cucina

prezzemolo

aglio

peperoncino

olio e.v.o.

Lessiamo le patate, sbucciamole e passiamole nello schiacciapatate. Mettiamo il tutto su una spianatoia e aggiungiamo l’uovo e un pò di farina. Iniziamo ad impastare e aggiungiamo anche la bustina di nero di seppia continuando ad impastare, aggiungiamo la farina ottenendo un impasto compatto ma morbido. Lasciamo riposare coperto con una pellicola almeno mezzora.

In una padella mettiamo l’olio e.v.o. lo spicchio di aglio e il peperoncino. Tritiamo finemente i bastoncini di surimi e mettiamo nella padella, lasciamo andare un minuto poi sfumiamo col vino. Una volta evaporato aggiungiamo la panna mescolando e il prezzemolo. Spengiamo e teniamo da parte.

Procediamo a formare i nostri gnocchetti. Infariniamo bene la spianatoia in modo che non si attacchino e dividiamo la pasta e facendo un cordoncino largo pressapoco un dito e andiamo a tagliare a tocchetti, fino ad esaurimento della pasta.

gnocchi al nero (2)

 

A questo punto non ci resta che cuocere gli gnocchetti al nero in abbondante acqua salata e appena ritorneranno a galla scolateli dalla acqua di cottura e trasferiteli nella padella del condimento. Saltate qualche minuto ed impiattate.

CHEESECAKE ALLA AMARENA

I cheesecake a freddo sono un’ottimo dessert estivo…oggi prepareremo il cheesecake alla amarena molto veloce da realizzare, adoro provare diverse combinazioni e questa è una di quelle…

cheeseforzait

per fare il cheesecake all’amarena ci occorre:

1 confezione di wafer al cioccolato

600 gr Philadelphia

100 gr burro

3 fogli di gelatina

amarene e il suo sciroppo

qualche cucchiaio di latte

Frulliamo i wafer a velocità bassa in modo grossolano. Sciogliamo il burro e incorporiamo i wafer mescolando.Prendiamo l’anello di uno stampo a cerniera e posizioniamolo sul piatto di portata, creando la nostra base per il cheesecake aiutandoci con un cucchiaio pressando leggermente i biscotti. Mettiamo a raffreddare in frigo per circa una mezzoretta.

Mettiamo in acqua fredda i fogli di gelatina ad ammollare e scaldiamo qualche cucchiaio di latte in un pentolino. Strizziamo bene i fogli e sciogliamo nel latte.Procediamo prendendo una terrina, dove andremo a mescolare il formaggio cremoso con lo zucchero e il latte con la gelatina.

Tiriamo fuori dal frigo la nostra base e mettiamoci sopra la crema ottenuta col procedimento precedente.Aggiungiamo qualche cucchiaio di sciroppo e con una forchetta creiamo delle “onde” in modo che rimanga imprigionato lo sciroppo. Guarniamo con le amarene e mettiamo in frigo per un paio d’ore.

Buon cheesecake a tutti!!!!

 

INVOLTINI DI CARPACCIO

Oggi un secondo piatto..involtini di carpaccio…un’alternativa per gustare la “fettina” di carne…anche questo fa parte dei piatti veloci!!!

involtini (1)per fare gli involtini di carpaccio ci occorrono:

4 fettine di carpaccio

100 gr mortadella

120 gr mozzarella

1 cucchiaio maizena

olio

aglio

pepe

sale

Prendiamo la carne che risulterà fine e andiamo ad aprirla bene sul tagliere. Saliamo leggermente l’interno e magari anche con un pizzico di paprika. Prendiamo le fettine di mortadella ed andiamo a posizionarle nella metà superiore della fetta. La mozzarella andremo a tagliarla in 4 parti, e posizioneremo un pezzo sopra la fettina di mortadella. Andiamo adesso a chiudere l’involtino rigirando su se stesso, partendo però dalla parte del ripieno cosicchè la carne girerà due volte sopra il ripieno, e resterà chiusa anche senza l’ausilio di spaghi o stecchini. In una padella capiente mettiamo l’olio e l’aglio e facciamo insaporire. Andiamo a mettere in cottura gli involtini di carpaccio, basteranno pochi minuti per parte, aggiustiamo di sale e pepe e appena la mozzarella si sarà ammorbidita potete togliere gli involtini e posizionarli sul piatto di portata.

Il sughetto di cottura, fatelo addensare con un cucchiaio di maizena. Appena si sarà “legato” versatelo bello caldo sopra gli involtini. Servite e buon appetito!

 

PASTA GAMBERETTI E SPADA

Voglio proporvi la pasta gamberetti e spada. E’ un piatto freddo e se volete unico perchè gli ingredienti che lo compongono son ottimi per un pasto completo. Vogliamo affrontare così anche il caldo di questi giorni….

pastagamberettiespada (2)

 

per la pasta gamberetti e spada ci occorrono:

300 gr pasta (ho scelto i fusilli colorati)

150 gr gamberetti

300 gr pesce spada

100 gr emmenthal

50 gr olive nere

100 gr zucchine

prezzemolo

aglio in polvere

vino bianco

olio e.v.o.

sale

pepe

 

In una pentola capiente mettiamo l’acqua leggermente salata per la pasta. In un padellino andiamo a fare saltare le zucchine pulite e tagliate a cubetti con un poco di olio e.v.o. . Aggiustiamo di sale e pepe. Appena saranno dorate togliamo dal fuoco e mettiamo da parte. Prendiamo le fette di pesce spada e andiamo a cuocerle in padella con olio e.v.o. aglio e peperoncino. Sfumiamo con mezzo bicchiere di vino bianco. Quando il vino sarà evaporato togliamo dal fuoco, tagliamo anche lo spada a cubetti e teniamo da parte. Infine scottiamo i gamberetti un paio di minuti in acqua bollente. Scoliamo e anche questi teniamo da parte. Cuociamo al dente la pasta scoliamo dando un getto di acqua fredda alla pasta  in modo che si blocchi la cottura. Nella terrina da insalata andremo a mettere la pasta con due cucchiai di olio e cominciamo ad incorporare il pesce spada i gamberetti le zucchine già pronti. Mescoliamo bene e aggiungiamo le olive tagliate a rondelle e il formaggi emmenthal tagliato a cubetti pure questo. Mescoliamo ed aggiustiamo di olio. Aggiungiamo del prezzemolo fresco tritato fine e mettiamo a riposare almeno un paio di ore in frigo. (Io consiglio di preparare questo piatto almeno la sera per il pranzo perchè la pasta assorbirà meglio tutti i sapori degli ingredienti.) Togliere dal frigo almeno mezz’ora prima di servire.

 

CROSTATINE RICOTTA E CIOCCOLATO

Per un dolce risveglio…crostatine ricotta e cioccolato. Ottime per colazione o merenda, gustate da sole o accompagnate da un cappuccino, queste crostatine hanno un ripieno leggero ma soddisfano il palato!!

crostatinericottaciocco (1)

 

per la frolla al cacao per 6 crostatine

80 gr manitoba

120 gr farina

20 gr cacao amaro in polvere

100 gr burro

50 gr zucchero

2 tuorli

per il ripieno:

150 gr ricotta

50 gr zucchero

20 gr latte in polvere

gocciole di cioccolato fondente

zucchero a velo per spolverare

Prendiamo il robot o mixer con il blocco lame. Versiamo nel bicchiere il burro a dadini, le farine con  il cacao e lo zucchero. Azioniamo il robot fino a che non otterremo un effetto sabbiato. Non insistete molto perchè il burro potrebbe scaldarsi troppo.Unite i tuorli dell’uovo uno alla volta e mano a mano il composto si amalgama formando una palla.Estraetela dal bicchiere e finite di lavorarla a mano ma non troppo.Avvolgetela in una pellicola e mettete a riposare in frigo per almeno 1 ora. Trascorso il tempo di riposo in frigo prendiamo un foglio di cartaforno e infarinando bene il mattarello andiamo a stendere la nostra pasta. Con un coppapasta di diametro cm.9 andiamo a tagliare la pasta e la mettiamo nella teglia apposita e nello stampino.Io ho inserito un pirottino di carta in modo da non ungere lo stampo.

Bucherelliamo il fondo di modo che non gonfi in cottura e andiamo a mettere la ricotta che avremo in precedenza lavorato con lo zucchero e un cucchiaio di latte in polvere. Al ripieno aggiungeremo anche le gocce di cioccolato fondente.Con gli avanzi di pasta faremo la griglia sopra il ripieno. Mettiamo in forno a 160° per 15 minuti. Lasciate raffreddare e spolverate con zucchero a velo e servite.

SPIEDINI DI PASTA AL PROFUMO DI MARE

Spiedini di pasta al profumo di mare…un’idea per un’apericena o per un buffet…buoni da mangiare in un solo boccone!

Spiedinidipastadimare-6

Per gli spiedini di pasta al profumo di mare ci occorrono:

200 gr penne

100 gr gamberetti sgusciati

100 gr zucchini

50 gr prezzemolo

1 cipollotto

1 cucchiaino di pepe

olio e.v.o.

sale

il succo di 1 limone

 

Mettiamo a bollire l’acqua leggermente salata per la pasta . Puliamo le zucchine e tagliamole a cubetti (teniamo conto di una misura che poi si possa “infilzare”). In una padella con olio e.v.o. andiamo ad imbiondire un cipollotto, precedentemente tritato molto fine e mettiamo a rosolare le zucchine spolverando con un cucchiaino di pepe e sale, facciamo saltare alcuni minuti poi togliamo dal fuoco e teniamo da parte.

Scottiamo in acqua salata i gamberetti puliti, solo qualche minuto poi togliamoli dall’acqua e scoliamoli bene. A questo punto saranno pronte anche le nostre penne, togliamo all’acqua di cottura trasferendo in un colpasta, poi di nuovo in una terrina dove aggiugeremo un filo d’olio, mescoliamo e lasciamo raffreddare.

Prepariamo un’emulsione con olio e.v.o. il succo di un limone e prezzemolo. Sbattiamo bene olio e limone.Questo sarà il condimento dei nostri spiedini di pasta. Assembliamo il tutto prendiamo uno stecchino e infilziamo un gamberetto, una penna, una zucchina, una penna e chiudiamo con un gamberetto. Appoggiamo il nostro spiedino di pasta sul piattino di servizio e condiamo con l’emulsione….una squisitezza!