Crea sito

CHICCHE DI PATATE AL PESTO MEDITERRANEO

Chicche di patate al pesto mediterraneo, un primo piatto gustosissimo e dai profumi del mediterraneo.

20150724_202858

per le chicche di patate

400 gr patate

100 gr farina

1 uovo

per il pesto alla mediterranea

200 gr pomodori secchi

1 cc origano

1 cm  capperi

100 gr basilico

50 gr pinoli

100 gr pecorino

olio d’oliva

aceto q.b.

Lessiamo le patate in acqua salata (circa 30 minuti..). Ancora calde, sbucciamole e schiacciamole con uno schiacciapatate ed il composto ottenuto trasferiamolo su un piano di lavoro ben infarinato.Aggiungiamo un pizzico di sale, la farina e impastiamo il tutto. Aggiungiamo anche l’ uovo e impastiamo nuovamente fino ad ottenere un impasto liscio, compatto e senza grumi. Dividiamo l’impasto in tanti cordonicini dello spessore di 2-3 centimetri e tagliamo gli gnocchetti della lunghezza di circa 1 cm mettendoli poi su un vassoio ben infarinato.
Prediamo gli gnocchetti e ripassiamoli tra i palmi dando la forma della chicca. Lasciamo riposare per almeno un’ora.

Nel frattempo andiamo a preparare il pesto. Mettiamo i pomodori secchi a sbollentare in acqua con un poco di aceto. Quando saranno ammorbiditi scoliamoli e trasferiamo nella ciotola del robot. Aggiungiamo i pinoli. pecorino grattugiato, origano, capperi e qualche cucchiaio di olio d’oliva. Azioniamo le lame. Facciamo andare di modo che si cominci a formare una crema.  Aggiungiamo anche il basilico e mentre il composto si amalgama aggiustiamo la consistenza con l’olio d’oliva.

Mettiamo una pentola con abbondante acqua salata e quando l’acqua avrà raggiunto il bollore tuffiamo le nostre chicche aspettando che salgano da sole a galla, scoliamo e trasferiamo tutto in una padella dove avremo messo il pesto e saltiamo per qualche minuto. Se il condimento dovesse risultare denso, stemperate con qualche cucchiaio di acqua di cottura. Non resta che impiattare e gustare…

 

INSALATA E GAMBERETTI

Insalata e gamberetti…piatto velocissimo fresco e profumato, accompagnato da petali di carta musica, versatile sia come secondo piatto estivo, sia da antipasto per tutte le occasioni, andiamo a vedere insieme la ricetta

20150722_200548

 

per l’insalata e gamberetti ci occorrono:

300 gr gamberetti surgelati

100 gr insalata

1 pomodoro maturo

1 cetriolo

succo di limone

olio evo

salsa di soia

origano

prezzemolo

aglio

sale

pepe

carta musica

limone a spicchi a decorazione

L’esecuzione è semplice e veloce, prendiamo una ciotola e prepariamo la marinatura per il gamberetti. Poniamo un cucchiaio da cucina di salsa di soia, due cucchiai di succo di limone due cucchiai di olio d’oliva. In questa salsa mettiamo a marinare i gamberetti insaporendo con l’aglio un pizzico di sale e pepe. Mescoliamo bene e mettiamo in frigo per almeno un’ora. (piu sarà il tempo di marinatura piu sapore avranno i gamberetti)

Prepariamo le verdure: tagliamo il pomodoro e mettiamolo in un piatto con un pò di sale e origano. Laviamo l’insalata e asciughiamola e puliamo dalla buccia e dai sementi interni il cetriolo.

Trascorso il tempo di marinatura andiamo ad impiattare.

Facciamo un letto di insalata e sopra poniamo il cetriolo a fette.Mettiamo un cucchiaino di olio e un pizzico di sale. Poniamo sopra una parte di gamberetti e il pomodoro tagliato a dadini e a finire ancora gamberetti, Irroriamo col succo della marinata e decoriamo con una bella manciata di prezzemolo tritato due spicchi di limone e dei petali di carta musica a lato.

CANTUCCI AL CIOCCOLATO FONDENTE

Cantucci al cioccolato fondente una variante dei biscotti “famosi” di Prato. La ricetta iniziale è stata presa dal web, ma io l ho modificata nel tempo e adesso secondo me sono ottimi, si conservano bene in scatola di latta (anche per un mese) e non induriscono col passare del tempo. In famiglia ne andiamo matti, perchè adoriamo il cioccolato fondente. Andiamo a vedere insieme gli ingredienti…

20150611_173811

 

per fare i cantucci al cioccolato fondente ci occorrono:

500 gr farina

250 gr cioccolato fondente

300 gr zucchero

4          uova

1          uovo per spennellare i biscotti

80 gr    burro morbido

1/2 bicchierino di vin santo

1 bustina di lievito vanigliato

Prendiamo una ciotola capiente e andiamo a mescolare la farina lo zucchero e il lievito.

Proseguiamo aggiungendo le uova intere e cominciamo ad impastare. In un pentolino a fuoco dolce andiamo a sciogliere il burro. Incorporiamo anche il vin santo e il burro sciolto. Lavoriamo l’impasto fino a che otterremo un composto liscio ed omogeneo. Incorporiamo infine i pezzi di cioccolato fondente, precedentemente tagliati grossolanamente a punta di coltello.

Andiamo a formare dei filoncini che metteremo su di una teglia ricoperta da cartaforno.Spennelliamo i filoncini con un uovo intero leggermente sbattuto con una forchetta.

Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti.

Togliamo dal forno e facciamo raffreddare almeno 5 minuti ( altrimenti si rischia che il biscotto si rompa) prima di procedere al taglio dei biscotti in senso obliquo per conferire la caratteristica forma del cantuccio.

Questi biscotti sono morbidi e li potete conservare anche per un mese in una scatola di latta.

 

 

TORTA DI PANE SALATA

Torta di pane salata..ottima ricetta da riciclo sia del pane raffermo sia per la funzione svuotafrigo..nella ralizzazione di questa semplice ricetta, andiamo a vedere gli ingredienti di questa versione.

20150625_194547

per la torta di pane salata ci occorrono:

300 gr pane raffermo

200 ml di latte

100 gr formaggio grattugiato

olive verdi

pomodori secchi

patate lesse

funghi sottolio

albume di uovo

1 simmenthal

pangrattato

Mettiamo nel latte in pane a rinvenire per almeno mezz’ora. Trascorso questo tempo, strizzare bene il pane e trasferirlo in una terrina capiente.

Cominciamo ad aggiungere gli ingredienti. Prendiamo la carne simmenthal e spezzettiamola con una forchetta aggiungendola al preparato di pane. Prendiamo il fughi e tritiamo grossolanamente, i pomodori secchi tagliamoli a listrelle, le olive verdi private del nocciolo, aggiungiamo sempre al composto mescolando. Prendiamo le patate lesse, anche queste riduciamole con una forchetta schiacciandole. Aggiungiamo al composto. A questo punto impastiamo leggermente versando l’albume, calcolando all’incirca 100 gr, l’impasto deve risultare morbido. Aggiustiamo la consistenza con il formaggio grattugiato. Se dovesse risultare poco compatto aggiungete pangrattato.

Trasferiamo il composto in una tortiera apribile, foderata di cartaforno livellate e cospargete di pangrattato la superfice. Poniamo in forno a cuocere a 200° per mezzora. Controllate la cottura con uno stecchino il composto dovrà risultare morbido ma asciutto. Grillate per circa un paio di minuti o fino a che non avrà fatto una crosticina dorata.

Lasciate intiepidire, sformate, tagliate e servite