Crea sito

TORTA-MISU’

Torta-misu’ una torta che ha gli stessi ingredienti del tiramisu, ma non è un dolce a cucchiaio, ma una torta ideale per una colazione o una merenda. Andiamo a vedere insieme come è il procedimento.

per la torta-misu’ ci occorrono:

3 uova

300 gr farina

100 gr di zucchero

40 ml olio di riso

1/2 bicchiere di latte

200 gr formaggio cremoso

due tazzine di caffè

savoiardi

gocce di cioccolato fondente

Nella planetaria montiamo le uova con lo zucchero fino a quando non otterrete un composto gonfio e spumoso. Aggiungiamo il formaggio cremoso e proseguiamo continuiamo a mescolare con la frusta fino a che il composto non risulterà perfettamente amalgamato.

Setacciamo la farina e il lievito e unitela all’impasto. Poi aggiungiamo anche il latte e l’olio mescolando sempre.

A questo punto suddividiamo il composto ottenutao in tre parti: in una aggiungiamo il caffè (corrispondente ad una tazzina), e due parti le teniamo senza aggiungere altro.

In una teglia con cerniera, foderiamo con carta forno e versiamo la prima parte dell’impasto.Aggiungiamo l’impasto al caffè e livellate bene.

Disponiamo i savoiardi inzuppati nel restante caffè sul composto al caffè, premendo affinché si posizionino bene, e riempiamo l’intera superficie.

Terminiamo ricoprendo i savoiardi con l’ultimo impasto rimasto, sbattendo lo stampo un paio di volte per evitare la formazione di bolle d’aria, rifinite con le gocce di cioccolata.

Inforniamo a 170° in forno ventilato preriscaldato per 45 minuti.

Trascorso il tempo di cottura, Togliamo la torta dal forno lasciate raffreddare, sformiamo e gustiamo.

 

 

FILONE CANDITO

Filone candito, è un dolce tipico pratese, confezionato dal biscottificio Antonio Mattei o comunemente chiamato dai pratesi Mattonella che a Prato è un’istituzione: un antico biscottificio ottocentesco che fabbrica “cantucci” in verità il nome è biscottini di Prato, apprezzati in tutta italia ma anche all’estero. Il filone candito di Mattonella ha forma di un fagotto di pasta brioche ricoperto da un velo di pasta di mandorle è ripieno di giganteschi pezzi di frutta candita.

ricettefilonecandito (1)

la ricetta che riporto del filone candito è presa dal web :

200 gr  farina

300 gr manitoba

3 tuorli di uovo

150 gr burro

100 gr zucchero

100 ml latte tiepido

confettura d’albicocche

arancia grattugiata

15 gr lievito di birra

un pizzico di sale

ciligine candite verdi e rosse

1 albume

2 cucchiai di zucchero a velo

70 gr mandorle

Preparariamo il preimpasto incominciando dal lievitino, sciogliendo il cubetto di lievito con un po’ di farina un cucchiaino di zucchero un po’ d’acqua e mettere a raddoppiare di volume.

Impastiamo poi tutto il resto della farina con il burro, i tuorli, lo zucchero semolato, il latte tiepido, lavorare bene ed infine aggiungere il lievitino e rimettere a lievitare fino a che non è di nuovo raddoppiata di volume.

A questo punto stendiamo l’impasto in un rettangolo che spennelleremo con la marmellata di albicocche, sopra metteremo ben disposte le ciliegine candite. A questo punto andiamo ad arrotolare il rettangolo di pasta dal lato lungo chiudendo i lati, facendo un filone poggiandolo sulla leccarda del forno rivestito della carta apposita con la chiusura sotto, che lasceremo a rilievitare.

Cospargeremo la superficie del filone con un composto fatto montando l’albume a neve al quale aggiungerete lo zucchero a velo e il trito di mandorle.

Cuociamo in forno a 180° per circa 50 minuti.

ricettefilonecandito (2)