Crea sito

URAMAKI DI PANE E SALMONE

Uramaki di pane e salmone non sono altro che dei rotolini di pane da tramezzino ripieni, in questo caso salmone che imitano i famosissimi rolls della cucina giapponese e sono un ottimo antipasto di facile preparazione ma molto scenografici. Le combinazioni sono tante quindi da questa ricetta potete partire, scatenando la vostra fantasia!

uramaki di pane e salmone

per gli uramaki di pane e salmone ci occorrono:

  • 6 fette di pane per tramezzini
  • 100 gr formaggio cremoso
  • 100 gr salmone affumicato
  • prezzemolo
  • q.b maionese
  • q.b semi papavero

Iniziamo la preparazione dei nigiri di pane e salmone proprio dal pane da tramezzini. Prendiamo una fetta e stendiamolo con l’aiuto di un mattarello così da renderlo più sottile e soprattutto più elastico. Sarà più semplice la realizzazione stessa dei rotolini.

Dedichiamoci adesso alla farcitura. Stendiamo sul pane uno strato abbondante di formaggio cremoso e delle fette di salmone. Arrotoliamo il pane così da formare un rotolo. Spalmiamo sul rotolo di pane uno strato di maionese e rotoliamo nei semi di papavero in modo che si attacchino bene. (sembrerà il nero dell’alga)

Copriamo il rotolo ottenuto con pellicola trasparente e lasciamo in frigorifero almeno un’ora. In questo modo, infatti, il rotolo si compatterà e realizzare i rotolini (uramaki) sarà ancora più semplice.

Trascorso questo tempo, togliamo dal frigo e tagliamo in modo da ottenere i uramaki. Posizionate sul piatto di servizio e gustate.

FIORDILATTE RIPIENA

Fiordilatte ripiena…ottima nelle stagioni calde, ma a mio parere si presta a tutte le stagioni, grazie al ripieno che può variare in tutte le combinazioni e fantasie, è un secondo piatto molto gustoso. Noi in famiglia amiamo la mozzarella in tutte le sue versioni, e non manca mai nel menù settimanale. Andiamo a vedere insieme gli ingredienti per questa ricetta…

fiordilatte ripiena

per la fiordilatte ripiena ci occorrono:

1 fiordilatte a testa (prediligete quelle di circa 125 gr si riempono meglio)

gamberetti

pomodoro san marzano

piselli

cipolla

prezzemolo

aglio

olio

succo di limone

sale e pepe

Per le roselline di prosciutto cotto:

prosciutto cotto

melone retato

songino o valeriana per il fondo

Laviamo i pomodori eliminiamo i semi saliamo leggermente poniamo dentro un colapasta e lasciamo che esca l’acqua di vegetazione.

Mettiamo a marinare i gamberetti sgusciati con olio, succo di limone, prezzemolo, sale e uno spicchio d’aglio.

Nel frattempo poniamo in un pentolino con un poco di acqua, cipolla ed un cucchiaio d’olio i piselli a lessare.le verdure.

Prepariamo la mozzarella fiordilatte tagliandola come un cestino. Togliamo la parte superiore e scavate la parte interna. Le parti che vi avanzeranno dalla preparazione del “cestino” teniamole da parte, andranno a far parte del ripieno.

In una ciotola andiamo a mettere i pomodori ridotti a cubetti, i gamberetti ed i piselli cotti in precedenza, la mozzarella avanzata e condiamoli con olio sale e pepe e una bella spolverata di prezzemolo.

Prepariamo la verdura che andrà a fare da fondo al piatto in questo caso il songino, condiamo con un cucchiaio di salsa di soia e olio e.v.o. e sistemiamo sul fondo del piatto di portata. Posiamo il cestino di fiordilatte al centro e farciamo con il composto di verdure e gamberetti .

Creiamo delle roselline di prosciutto cotto con al centro un pezzetto di melone ed andiamo a guarnire il nostro piatto di portata.

fiordilatte ripiena ai gamberetti

FUSILLI ALLE VERDURE E PECORINO

Fusilli alle verdure e pecorino è un primo piatto leggero, ma gustoso e adatto ad essere consumato tutto l’anno. Questa pasta esalta il classico sapore delle verdure cotte: carote, zucchine e fagiolini, con l’aroma del soffritto preparato con il cipollotto fresco tritato. Il risultato è un piatto salutare, colorato e assolutamente squisito e mediterraneo.

per questa ricetta ci occorrono:

320 gr fusilli

100 gr carote

100 gr zucchine

100 gr fagiolini

100 gr cipollotto fresco

sale e pepe q.b.

olio extravergine d’oliva

pecorino grattugiato

Prepariamo le verdure per il nostro primo piatto: peliamo la carota con un pelapatate, tagliamola in rondelle divise a metà. Prendiamo la zucchina e, senza sbucciarla, tagliamola come la carota. Dopo aver tagliato a metà i fagiolini mettiamo da parte le verdure.

Mettiamo a bollire in una pentola dell’acqua leggermente salata per la cottura dei fusilli.

In una padella capiente e antiaderente mettiamo qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva e quando sarà ben caldo, aggiungiamo un cipollotto fresco tagliato a spicchi. Facciamo dorare a fuoco medio, aggiungendo dell’acqua per farlo appassire.

A questo punto uniamo le carote e facciamo cuocere per circa un paio di minuti solo con il cipollotto. Aggiungiamo i fagiolini con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta e facciamo andare a fuoco moderato per5/ 6 minuti, infine uniamo le zucchine  e aggiustiamo di sale e pepe.

Lasciamo cuocere le verdure per circa 15 minuti a fuoco basso, fino a che non si inteneriranno.

Nel frattempo l’acqua avrà raggiunto il bollore, quindi mettiamo i fusilli a cuocere, scolandoli al dente.

Versiamoli nella padella con le verdure, mescoliamo il tutto, facendo amalgamare la pasta con le verdure. Subito dopo spolveriamo con una abbondante spolverata di pecorino grattugiato…il nostro primo piatto di fusilli alle verdure e pecorino è pronto per essere impiattato e gustato.