Crea sito

GAMBERONI IN PADELLA

Gamberoni in padella sono un secondo leggero, ricetta veloce da realizzare sono una buona soluzione per un pranzo in grado di soddisfare il palato…Ricetta adatta anche per la cena della vigilia di Natale. Il gambero è un crostaceo molto ricco di proteine; grassi e zuccheri sono presenti in basse dosi e quindi diventano adatti nelle diete, dato l’apporto calorico scarisissimo, logicamente se serviti con condimenti leggeri.

gamberoni (1)

per fare i gamberi in padella ci occorrono:

gamberi freschissimi (calcolate almeno 4 a testa)

1 bicchiere di spumante secco

prezzemolo

olio

paprika

aglio in polvere

Cominciamo lavando i gamberoni sotto acqua corrente ed andiamo ad eliminare zampette e antenne “pericolanti”. Mettiamo un po’ di olio in una padella capiente con l’aglio in polvere, e facciamo scaldare. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura desiderata e l’aglio comincerà a dorarsi aggiungiamo i gamberoni.Facciamo cuocere qualche minuto fino a quando iniziano a diventare biancastri alchè aggiustiamo di sale e paprika.

Bagniamo con lo spumante facendo evaporare l’alcool, cuocendo ancora qualche minuto; attenzione i gamberi non devono essere stracotti. Preparate i piatti da servizio. Accompagniamo i gamberoni in padella con un insalatina di finocchio e arance, (la ricetta ve la posterò presto) o servita a parte oppure facendo un letto sul piatto di servizio e adagiandovi i gamberoni.

Facciamo concentrare il sughetto prodotto durante la cottura fino a ridurlo a un paio di cucchiai. Versiamolo sopra i gamberi.

Veloce no?

 

 

CASETTA DI NATALE

Casetta di natale di panettone…piu facile da fare che da spiegare….comunque seguitemi passo passo…

casettadinatale (16)

 

per fare la casetta di natale di panettone ci occorrono:

1 panettone classico

bastoncini di cioccolato fondente

wafer ricoperti di cioccolato

cioccolatini assortiti

biscotti ricorperti di cioccolato

pastiglie di cioccolato colorate (tipo smarties)

crema pasticcera per farcire

cioccolato fondente

per fare il tetto e la base

meringa (zucchero a velo e albume)

per le varie decorazioni

glassa di zucchero (zucchero albume e coloranti)

Cominciamo tagliando con un coltello affilato, il panettone, dandogli la forma di una base (le fondamenta..) e la parte sopra molto spiovente (effetto baita…)

casettadinatale (1)

Con una siringa da pasticceria andiamo ad inserire la crema pasticcera nelle sagome di panettone in modo da farcire, se il panettone dovesse essere con una pasta abbastanza secca, consiglio di spruzzarlo con una bagna di acqua e zucchero

casettadinatale (3)

 

Proseguiamo facendo la glassa per il piano innevato e sciogliamo il cioccolato fondente per cominciare ad assemblare i primi pezzi…“incollando” la porta, le imposte, e con la glassa disegnato le finestre e con i confetti colorati i vetri…sempre con la glassa colorata l’abete…

casettadinatale (13)

Infine montiamo a neve gli altri albumi con lo zucchero a velo e su una placca da forno rivestita con la carta andiamo a stendere uno strato piuttosto sottile. Una volta asciugato creiamo l’effetto tegoli e sempre con l’aiuto della glassa gli andiamo a fissare sul tetto come “mattoncini”…

casettadinatale

Ecco la mia casetta è ultimata….uno zoom retro…

Buone feste!!!!!

 

 

CESTINI DI PASTA

Cestini di pasta di lasagna ripieni di fettuccine piselli e prosciutto…un antipasto sizioso da servire anche per il menù delle feste…

cestinidipasta (4)

 

per fare i cestini di pasta ci occorrono:

dosi per 12 cestini ottenuti con stampino da muffin

6 pezzi di pasta di lasagna

250 gr tagliolini freschi

2 uova

120 gr prosciutto cotto a cubetti

120 gr piselli lessati

2 uova

100 ml panna fresca

sale pepe

parmigiano grattugiato qb

Lessiamo la pasta di lasagna in abbondante acqua salata. Mettiamo a sgocciolare su di un canovaccio e tagliamo ogni pezzo a metà in modo da ottenere 12 quadretti. Ungiamo con il burro lo stampino da muffin (il mio ha dodici buchette) e in ogni buchetto mettiamo il quadretto di pasta di lasagna.

Lessiamo anche i tagliolini in abbondante acqua salata e scoliamoli dopo 3 minuti abbastanza al dente. Trasferiamo in una terrina con qualche fiocco di burro e lasciamo raffreddare. In una ciotola sbattiamo leggermente le uova a cui aggiungeremo la panna ed il pepe. Con il composto andiamo a condire i tagliolini. Aggiungiamo quindi anche il prosciutto a cubetti e i piselli sempre mescolando.

Con l’aiuto di una forchetta andiamo ad arrotolare i tagliolii e sistemiamoli dentro i quadrotti di pasta lasagna. Farciamo ulteriormente con i piselli e prosciutto rimasti sul fondo e cospargiamo ogni cestino cosi ottenuto con il parmigiano.

cestinidipasta (2)

Inforniamo il tutto a 180° per 15-20 minuti. Una volta che avremo la crostina dorata, togliamo dal forno e lasciamo intiepidire. Estraiamo i nostri cestini e serviamoli.

BRUTTI BONI

Brutti boni sono biscotti gustosi, nonostante l’ aspetto non “bellissimo”. Questa ricetta  è una variante con le mandorle e cioccolato.

bruttiboni (1)

 

per fare i brutti boni ci occorrono:

200 gr mandorle

200 gr cioccolato fondente

100 gr farina di riso

200 gr albumi

200 gr zucchero

4 cucchiai miele

Prediamo le mandorle pelate e tritiamo grossolanamente con un mixer (a me piace la granella un pò grossa) e versiamo in una terrina. Stessa cosa con il cioccolato tritiamo grossolanamente con un coltello e mettiamo anche questo nella terrina.

Andiamo a montare a neve gli albumi, quando saranno un pò montati aggiungiamo una punta di lievito cosicchè gli albumi rimarranno ben montati.  Aggiungiamo, mescolando con movimenti dal basso verso l’alto, la granella di mandorle e cioccolato, lo zucchero,ed il miele. Mescoliamo ancora  fino a ottenere un composto compatto.

Andiamo a disporre su una teglia, rivestita con carta forno, il composto,( io ho scelto di fare così invece dei mucchietti) quindi inforniamo la teglia, in forno preriscaldato, per 20 minuti alla temperatura di 170° o fino a quando assumerà un aspetto dorato.

Togliamo la teglia e  lasciamo raffreddare per qualche minuto. Tagliamo il composto in modo irregolare, e una volta separato in tanti bocconcini rimettere a biscottare in forno cinque minuti a 180°. Lasciamo raffreddare e serviamo i brutti boni ….

 

TORTA DI COMPLEANNO NR 3

Di nuovo una torta, torta di compleanno nr 3. Per la base di questa torta ho scelto una mudcake al cioccolato farcita con panna montata…

tortacomplpapà (2)

 

per fare la torta di compleanno nr.3 ci occorrno:

150 gr cioccolato fondente

200 gr zucchero

200 ml latte

200 gr burro

50 gr cacao amaro

3 uova

250 farina autolievitante

per la decorazione:

300 ml panna da montare

zucchero a velo

glassa di cioccolato

ciliegie candite

Iniziamo mettendo il burro, cioccolato, zucchero e latte in una pentola con doppio fondo per fare sciogliere i nostri ingredienti , senza arrivare a bollitura. Lasciate raffreddare.

Prendiamo una terrina capiente e mettiamo il cacao e la farina setacciati. Prendiamo il composto precedentemente raffreddato e versiamo nella terrina poco alla volta l’impasto liquido, amalgamando, ed infine le uova precedentemente sbattute con una forchetta. Prendiamo una pirofila rotonda (io uso quella con apertura a cerniera) Imburriamo bene versiamo l’impasto e mettiamo in forno a 160 ° C, per circa un’ora.

Una volta cotta la nostra base di mudcake al cioccolato mettiamo a raffreddare su una griglia.

Nel frattempo refrigeriamo una ciotola e quando sarà bella fredda andiamo a montare la nostra panna.

Riprendiamo la nostra base tagliamola ottenendo tre cerchi. Cerchiamo di pareggiare anche la cima e quello che adiamo a togliere teniamolo da parte per la guarnizione finale. Cominciamo a farcire il primo cerchio con la panna, posizioniamo il secondo, farciamo con panna e chiudiamo con il terzo. Andiamo a farcire tutta la nostra torta con un generoso strato di panna. Con l’avanzo della base sbriciolandola, andiamo a guarnire il bordo superiore. Con la glassa al cioccolato andiamo a scrivere quello che piu ci piace sulla torta e finiamo la decorazione con qualche ciliegia candita.

Buona festa di compleanno!!!

 

POLPETTONE ALLE VERDURE

Oggi vi propongo il polpettone alle verdure…piatto non complicato che si può preparare anche in anticipo e intiepidire nel micro…da provare

polpettonealleverdure

 

per fare il polpettone alle verdure ci occorrono:

500 gr macinato vitello

100 gr ricotta

3 uova

200 gr carote

200 gr fagiolini

100 gr parmigiano grattugiato

noce moscata q.b.

pane grattugiato q.b.

250 ml vino rosso

olio sale e pepe

Cominciamo preparando le verdure che andranno all’interno del polpettone. Puliamo le carote tagliamole a bastoncini. Puliamo anche i fagiolini e mettiamo a lessare in acqua leggermente salata. Nel frattempo andiamo a preparare l’impasto di carne. In una ciotola mettiamo la carne tritata finemente, la ricotta, il formaggio grattugiato, e le uova un poco di pepe uan grattata di noce moscata e cominciamo ad impastare. Saliamo leggermente. Se l’impasto dovesse risultare troppo morbido aggiustiamo la consistenza con pane grattugiato.

Stendiamo l’impasto su una carta da forno e al centro andremo a mettere le verdure precedentemente scolate dall’acqua di cottura. Arrotolate il tritato sulle verdure aiutandovi con la cartaforno modellandolo con le mani.

Mettiamo il polpettone in una teglia con olio e un bicchiere di vino ed inforniamo coperto con una stagnola a 200° per 40 minuti poi scopriamo e facciamo cuocere altri 10 minuti.

Quando il polpettone sarà raffreddato, tagliamo a fettine.Il sughetto di cottura lo possiamo conservare in una salsiera per versarlo sulle fette intiepidito.

 

GRAMIGNA DI PESCE

La gramigna di pesce è un primo piatto leggero, dal profumo di mare.  E’ un’ottima variante al classico piatto bolognese, la gramigna è un formato di pasta che adoro.Fa parte di quelle ricette semplici, che possono essere preparate anche al momento, per un pranzo veloce ma allo stesso tempo piacevole al palato.

gramignadipesce (5)per fare la gramigna di pesce ci occorrono:

200 gr pasta formato gramigna

400 gr filetti di cernia

200 ml vino bianco

200 gr pomodori pachino

prezzemolo

aglio olio paprika

Iniziamo mettendo in una padella capiente olio e.v.o. aglio e paprika, appena l’aglio si sarà imbiondito, andiamo ad aggiungere la cernia che avremo precedentemente ridotta a filetti. Lasciamo andare un paio di minuti poi sfumiano con del vino bianco. Appena il vino sarà evaporato aggiungiamo i pomodorini, che avremo preparato tagliati a spicchi leggermente salati e lasciati scolare una decina di minuti da”acqua di vegetazione, e lasciamo cuocere per 5 minuti. Togliamo dal fuoco e teniamo da parte. Lessiamo la pasta formato gramigna in abbondante acqua salata e a cottura al dente scoliamola.

gramignadipesce-4

A questo punto andiamo a riaccendere il fuoco alla padella con il condimento e mettiamo dentro anche la gramigna, saltiamo in padella per un paio d iminuti e completiamo il piatto con una manciata di prezzemolo…Serviamo e buon appetito

 

SBRICIOLATA ALLA CREMA

La sbriciolata alla crema è un’altra variante delle classiche sbriciolate con ricotta  o con le mandorle. Questo è un dolce molto semplice da preparare e anche abbastanza veloce. Ottimo anche per colazione, ma anche a fine pasto oppure accompagnato da una tazza di thè.

sbriciolatallacrema (1)

 

per fare la sbriciolata alla crema ci occorrono:

500 ml crema pasticcera (ottenuta con 4 tuorli,100 grammi zucchero,30 grammi maizena mezzo litro di latte una bustina di vanillina)

300 gr farina

100  zucchero

150 gr philadelphia

1 uovo

1 tuorlo

noci tritate

Iniziamo preparando la crema, in un pentolino dai bordi alti lavorare i tuorli d’uovo con lo zucchero con un cucchiaio di legno. Aggiungiamo la farina setacciata un poco alla volta, senza smettere di lavorare con il cucchiaio fino a quando il composto non risulti ben amalgamato.Aggiungiamo anche una bustina di vanillina. Versiamo il latte anche questo un pò alla volta sempre lavorando con il cucchiaio di legno in modo da evitare che si formino grumi. Poniamo sul fuoco, continuando a mescolare e facendo bollire per 4-5 minuti, fino a quando la crema non diventi abbastanza densa, poiché, se fosse troppo liquida, ci sarebbe difficoltà ad unirla con la pasta frolla. Lasciare raffreddare la crema.

Andiamo a preparate la pasta, impastando con le mani la farina, lo zucchero e il philadelphia, aggiungete uno alla volta il tuorlo e l’uovo intero, fino ad ottenere un impasto a briciole. In una tortiera a cerniera mettiamo carta forno precedentemente bagnata e strizzata sul fondo e componiamo la base appiattendo bene 3/4 dell’impasto, un pò come si fa per i fondi dei cheesecake, cercando di lasciare un pò di bordo per raccogliere la crema.Versiamo il ripieno sul fondo e andiamo a sbriciolare la restante parte della pasta sulla crema. Rifiniamo con le noci tritate su tutta la superficie.

Inforniamo per 45 minuti a 180° nel ripiano basso del forno. Se dovesse dorare un pò troppo copritela con un foglio di alluminio.
Sforniamo e lasciamo intiepidire prima di sformarla, spolverate di zucchero a velo e servite.

BOCCONCINI DI CARNE AL VINO

Bocconcini di carne al vino, un secondo piatto classico e allo stesso tempo buonissimo e se volete facile da preparare. Accompagnato alla polenta diventa un accostamento “divino”

bocconcinicarnealvino

 

per fare i bocconcini di carne al vino ci occorre:

500 gr bocconcini di manzo

300 ml vino rosso

1 sedano

1 carota

2 cipolla bianca

rosmarino

farina

aglio

pepe

sale

olio evo

200 ml brodo vegetale

pane casareccio abbrustolito o polenta

Affettiamo le cipolle e mettiamo a in un tegame con dell’olio a fuoco basso per circa 15 minuti. Versiamo un pò di vino con acqua e quando il liquido si sarà completamente evaporato,aggiungete l’aglio spellato. Nel frattempo, andiamo ad infarinare i bocconcini di carne e mettiamoli a cuocere non appena l’aglio sarà diventato di colore ambrato. Facciamo andare a fuoco vivo fino a quando la carne avrà iniziato a prendere colore, aggiungiamo il rosmarino precedentemente tritato e copriamo la carne con il vino. Lasciamo evaporare l’alcol per 5 minuti, aggiustiamo di sale e pepe,poi abbassiamo la fiamma coprendo il tegame. I bocconcini dovranno cuocere lentamente per almeno 1 ora e mezza o anche 2 (il tempo di cottura varia a seconda della grandezza dei pezzi). Verso metà cottura aggiungiamo un bicchiere di brodo vegetale. Raggiunta la cottura dei bocconcini, versatevi un buon bicchiere di vino rosso e servite subito con del pane casareccio abbrustolito o con della polenta.

 

 

FROLLINI AL CACAO DECORATI

Frollini al cacao decorati…anche questi fanno parte della produzione personale per i regalini home made per natale.

frollacacaodecorata

 

per fare i frollini al cacao decorati ci occorre:

PER LA FROLLA

280 gr farina per dolci

30 gr cacao in polvere

150 gr burro

100 gr zucchero fine

1 uovo grande

1 pizzico di sale

aroma a piacere

PER LA GLASSA:

1 albume (circa 30 gr)

150 gr zucchero a velo

1 pizzico di cremor tartaro

 

Prepariamo la nostra frolla e mettiamo in frigo per un’ora.Passato questo tempo stendiamo il nostro panetto in una sfoglia di 1 centimetro. Procediamo tagliando la pasta con le formine. Ottenuti i biscotti disponiamoli su una teglia da forno precedentemente rivestita con la carta apposita.Mettiamo in frigo una quindicina di minuti. Preriscaldiamo il forno a 170 ° e tolti dal frigo inforniamo per 10 minuti.Una volta pronti, lasciamo raffreddare bene (sono molto friabili per via del burro). Procediamo così fino alla fine della pasta.

Prepariamo la nostra glassa sbattendo bene l’albume con il pizzico di cremor tartaro eppoi aggiungendo a cucchiai lo zucchero a velo sempre mescolando in modo di avere una crema omogenea priva di grumi.In questo caso ho deciso di lasciare la glassa bianca che fa un bell I’effetto ottico sul biscotto color cioccolato. Iniziamo a decorare i nostri biscotti.

Finita la decorazione lasciamo asciugare la glassa.

Ricordatevi che i biscotti si posso conservare per lungo tempo in una scatola di latta.