PIZZA BIANCA DI ALBUMI AL PROSCIUTTO COTTO

Pizza bianca di albumi al prosciutto cotto, adatta per uno spuntino veloce, oppure per una cena leggera, ricetta di riciclo per gli albumi avanzati da preparazione di creme o torte, velocissima di esecuzione e “salvacena”. Andiamo a vedere la ricetta.

per la pizza bianca di albumi al prosciutto cotto ci occorrono:

180 gr albume

4 cucchiai di farina

un pizzico di sale

1 cucchiaino lievito istantantaneo per salati

un pizzico di sale

3 fette di prosciutto cotto

mozzarella q.b.

olio per ungere la padella

aglio in polvere

peperoncino

Prendiamo una ciotola e mettiamo gli albumi con un pizzico di sale e sbattetiamoli con una forchetta o una frusta fino a farli diventare schiumosi. Aggiungiamo a cucchiaiate la farina continuando a sbattere incorporandola senza grumi infine il lievito sempre mescolando, ottenendo cosi una pastella. Lasciamo riposare l’impasto una ventina di minuti.

Ungiamo una padella di circa 22 cm e mettiamola a scaldare sul fuoco.
Appena la padella sarà calda mettiamo il nostro composto e lasciamo cuocere qualche minuto (piu o meno come per fare una creps) e quando compariranno le prime bollicine, giriamo la focaccia ottenuta.
Sul lato già cotto, andiamo a mettere la mozzarella grattugiata, (io ne ho messa un paio di manciate ed è risultata sufficiente) e “spolveriamo” con l’aglio in polvere.(questo passaggio potete anche ometterlo se non ne gradite il sapore.) Poniamo sopra la mozzarella le fette di prosciutto cotto spezzettate e lasciamo cuocere un paio di minuti.
Aggiungiamo un pizzico di peperoncino e togliamo dal fuoco.
Sformatela su di un piatto e se volete, completate con un filo di olio EVO a crudo e servite! Credetemi è buonissima e molto profumata. Buona settimana a tutti voi!

PIZZA FURBA AL PESTO DI RUCOLA E FUNGHI

Pizza furba al pesto di rucola e funghi …vi chiederete perchè furba? In realtà è una frittata travestita da pizza, quindi low carb. Un’altra cosa è che la cuoceremo in padella e quindi eviteremo il forno che nei giorni d’estate non è il migliore alleato. La base potrà essere sempre la solita, ma poi potremo sbizzarirci in tutte le farciture possibili ed immaginabili.

20160719_203417

per la pizza furba al pesto di rucola e funghi ci occorrono

per la base:

250 ml albume

2 cucchiai di formaggio cremoso

80 gr farina

pizzico di sale

1 cucchiaino di lievito istantaneo per salati

per la farcitura:

pesto di rucola

funghi champignons

mozzarella

Prepariamo l’impasto versando l’albume dentro la ciotola. Sbattiamo con una frusta leggermente incorporando i due cucchiai di formaggio. Aggiungiamo anche la farina un po’ alla volta di modo che non faccia grumi, il sale ed infine il cucchiaino di levito istantaneo. Avremo ottenuto una pastella piuttosto morbida. Con un filo d’olio ungiamo una padella (io ho usato un diametro 27)  e con l’aiuto di uno scottex spalmiamo su tutto il fondo e togliamo l’ecceso. Mettiamo la padella a scaldare a fuoco medio e appena sarà calda versiamo la pastella ottenuta precedentemente. Dopo un minuto abbassiamo un pochino il fuoco e copriamo con un coperchio. Appena la pizza avrà preso consistenza, giriamola e sul lato già cotto andiamo a cominciare la farcitura.

Mettiamo il pesto di rucola e i funghi champignons e copriamo nuovamente la pizza. Controlliamo la cottura alzando un pochino la pizza che dovrà essere bella dorata.

Ultimiamo con la mozzarella e spengiamo il fuoco e ricopriamo. Dopo un minuti la mozzarella sarà fusa e la nostra pizza furba pronta per essere gustata.

 

 

 

PIZZA COTTO E FUNGHI

Pizza cotto e funghi. Oggi prepariamo un’altra pizza fra le più amate e richieste.A noi piace molto e qui di seguito la mia ricetta.

20140309_200402

 

per fare la pizza cotto e funghi ci occorrono:

300 g di farina per pizza (io uso la tre mulini)
15 g di lievito
4 cucchiai di olio
8 g di sale
8 g di zucchero
200 ml acqua (o quanta ne assorbe la farina..)
250 gr passata di pomodoro
250 gr mozzarella
200 gr funghi champignon
150 gr prosciutto cotto
origano
sale, olio
Cominciamo preparando il lievitino. Prendiamo una ciotolina con 4 cucchiai di farina mettiamo il lievito secco e lo zucchero mescoliamo e aggiungiamo 100 ml di acqua tiepida. Copriamo la ciotolina con la pellicola alimentare e lasciamo riposare 30 minuti.
Trascorso questo tempo in un’altra ciotola capiente mettiamo la farina rimasta con il sale e mescoliamo bene in modo che non venga a contatto diretto col lievito. Al centro mettiamo il lievitino e cominciamo ad impastare. Continuiamo aggiungendo l’acqua e l’olio e impastiamo ancora per 10 munti fino a che non otterremo un impasto liscio e elastico. Facciamo una croce con una lama copriamo bene e mettiamo a lievitare in un posto riparato da correnti. (considerate che l’impasto deve lievitare in un ambiente di almeno 30 gradi, che in estate non è un problema ma se è inverno riscaldate il forno a 50 ° e una volta spento ponete l’impasto dentro con una ciotola di acqua…vedrete che risultato)Una volta raddoppiato l’impasto (calcolate circa 3 ore perchè l’incidenza del lievito è piuttosto bassa ) ungiamoci le mani e in una teglia leggermente unta andiamo a stendere la pasta con le mani. Lasciamo riposare un’altra mezzora (vederete che la pasta farà come delle piccole bolle..) procediamo farcendo la pizza cotto e funghi. Prendiamo la passata di pomodoro aggiungiamo un paio di cucchiai d’olio e.v.o. e l’origano sale. Con un cucchiaio stendiamo il pomodoro lasciando libero circa mezzo centimetro a cornice.Aggiungiamo il prosciutto cotto spezzando un pò le fette e distribuiamole in modo omogeneo sulla pizza. Puliamo i funghi dalla loro radice e passiamoli con un canovaccio umido per togliere i residui di terra. Affettiamoli fini e mettiamoli sulla pizza. Poniamo in forno a 250° per 10/12 minuti. Trascorso questo tempo togliamo dal forno per aggiungere la mozzarella (io precedentemente la passo nella grattugia a fori larghi).Rimettiamo in forno fino a che la mozzarella non è sciolta…La pizza cotto e funghi è pronta per essere gustata!!

 

PIZZA MARGHERITA

Pizza margherita, tra le pizze, la margherita è quella più amata, specialmente dai bambini, incontra anche i palati più difficili, a patto che gli ingredienti siano di ottima qualità.

20140202_201750

 

per fare la pizza margherita ci occorre:

300 g di farina per pizza (io uso la tre mulini)
15 g di lievito
4 cucchiai di olio
8 g di sale
8 g di zucchero
200 ml acqua (o quanta ne assorbe la farina..)
250 gr passata di pomodoro
350 gr mozzarella
origano
sale, olio
Cominciamo preparando il lievitino. Prendiamo una ciotolina con 4 cucchiai di farina mettiamo il lievito secco e lo zucchero mescoliamo e aggiungiamo 100 ml di acqua tiepida. Copriamo la ciotolina con la pellicola alimentare e lasciamo riposare 30 minuti.
Trascorso questo tempo in un’altra ciotola capiente mettiamo la farina rimasta con il sale e mescoliamo bene in modo che non venga a contatto diretto col lievito. Al centro mettiamo il lievitino e cominciamo ad impastare. Continuiamo aggiungendo l’acqua e l’olio e impastiamo ancora per 10 munti fino a che non otterremo un impasto liscio e elastico. Facciamo una croce con una lama copriamo bene e mettiamo a lievitare in un posto riparato da correnti. (considerate che l’impasto deve lievitare in un ambiente di almeno 30 gradi, che in estate non è un problema ma se è inverno riscaldate il forno a 50 ° e una volta spento ponete l’impasto dentro con una ciotola di acqua…vedrete che risultato)

Una volta raddoppiato l’impasto (calcolate circa 3 ore perchè l’incidenza del lievito è piuttosto bassa ) ungiamoci le mani e in una teglia leggermente unta andiamo a stendere la pasta con le mani. Lasciamo riposare un’altra mezzora (vederete che la pasta farà come delle piccole bolle..) Andiamo a farcire la pizza margherita. Prendiamo la passata di pomodoro aggiungiamo un paio di cucchiai d olio e l’origano sale. Con un cucchiaio stendiamo il pomodoro lasciando libero circa mezzo centimetro a cornice.. Poniamo in forno a 250° per 10/12 minuti. Mettiamo la mozzarella (io precedentemente la passo nella grattugia a fori larghi) che deve essere in quantità generosa..deve filare..Rimettiamo in forno fino a che la mozzarella non è sciolta…Gustatevi la pizza margherita (anche con le mani)

 

20140202_202401

PIZZA NAPOLETANA

Pizza napoletana ovvero acciughe capperi e olive, rigorosamente senza mozzarella. Posto questa pizza saporita perchè mi ricorda che da ragazzina il bar vicino a casa mia la vendeva a pezzi…

20140104_202808

per fare la pizza napoletana ci occorrono:

300 g di farina per pizza (io uso la tre mulini)
15 g di lievito
4 cucchiai di olio
8 g di sale
8 g di zucchero
200 ml acqua (o quanta ne assorbe la farina..)
250 gr passata di pomodoro
acciughe salate
1 manciata di capperi
70 g di olive
origano
sale, olio
Cominciamo preparando il lievitino. Prendiamo una ciotolina con 4 cucchiai di farina mettiamo il lievito secco e lo zucchero mescoliamo e aggiungiamo 100 ml di acqua tiepida. Copriamo la ciotolina con la pellicola alimentare e lasciamo riposare 30 minuti.
Trascorso questo tempo in un’altra ciotola capiente mettiamo la farina rimasta con il sale e mescoliamo bene in modo che non venga a contatto diretto col lievito. Al centro mettiamo il lievitino e cominciamo ad impastare. Continuiamo aggiungendo l’acqua e l’olio e impastiamo ancora per 10 munti fino a che non otterremo un impasto liscio e elastico. Facciamo una croce con una lama copriamo bene e mettiamo a lievitare in un posto riparato da correnti. (considerate che l’impasto deve lievitare in un ambiente di almeno 30 gradi, che in estate non è un problema ma se è inverno riscaldate il forno a 50 ° e una volta spento ponete l’impasto dentro con una ciotola di acqua…vedrete che risultato)
pizzapasta
Una volta raddoppiato l’impasto (calcolate circa 3 ore perchè l’incidenza del lievito è piuttosto bassa ) ungiamoci le mani e in una teglia leggermente unta andiamo a stendere la pasta con le mani. Lasciamo riposare un’altra mezzora (vederete che la pasta farà come delle piccole bolle..) Andiamo a farcire la pizza napoletana. Prendiamo la passata di pomodoro aggiungiamo un paio di cucchiai d olio e l’origano sale. Con un cucchiaio stendiamo il pomodoro lasciando libero circa mezzo centimetro a cornice. Mettiamo le acciughe, i capperi e le olive, io preferisco le nere, snocciolate. Poniamo in forno a 250° per 10/12 minuti.
Gustate la pizza napoletana!!!

CALZONE

Il calzone, o pizza ripiena oppure panzerotto.. oggi per la serie “mani in pasta” mi sono cimentata in questa realizzazione… e calzone ripieno salsiccia e cariciofi sia!!!..

calzone (4)

Per fare il calzone ripieno ci occorrono:

Per la pasta:

300 gr farina per pizza 3mulini

80  gr fiocchi di patate

120 gr manitoba

1 bustina mastrofornaio

400 ml acqua

1 cucchiaino di zucchero

1 cucchiaio di sale

50 ml olio evo

Per il ripieno:

salsiccia

mozzarella

carciofi

Per guarnire

passata di pomodoro

sale

origano

olio

Prepariamo la pasta per il calzone, mettendo le farine in una terrina, mescolando bene il sale. In un bicchiere mettiamo un pò di acqua tiepida con un cucchiaio di zucchero e la bustina del lievito. Mescoliamo bene e attendiamo che faccia la classica schiumetta. Nel frattempo aggiungiamo alle farine anche l’olio, poi l’acqua con il lievito e piano piano aggiungiamo anche la restante acqua. Cominciamo ad impastare fino a che otterremo un palla liscia ed elastica. Lasciamo riposare l’impasto dentro la terrina infarinata, coperta con un canovaccio e al riparo da correnti. Lasciamo lievitare 2 ore. Trascorso questo tempo, prendiamo l’impasto e stendiamo dentro una teglia. Nella metà andiamo a mettere la salsiccia spezzettata grossolanamente con le mani, i carciofi a spicchi piccoli ed infine la mozzarella. (io la schiaccio con il passapatate..) Richiudiamo con la pasta formando una mezzaluna, chiudendo bene i bordi, premendo con le dita. Sopra andiamo a mettere la passata di pomdoro , precedentemente preparata con olio e origano.

Inforniamo tutto a 220° in forno già preriscaldato per 15 minuti.

calzone (2)

PIZZA STRACCHINO E WURSTEL

Per il capitolo “una pizza alla settimana” 🙂 oggi vi proprongo la ricetta della pizza stracchino e wurstel

pizzastracchinoewurstel2Adoro impastare e nonostante il forno elettrico non mi viene niente male…questo impasto richiederà un pò piu di tempo ma vedrete che ne vale la pena…per fare la pizza stracchino e wurstel ci occorre:

Ingredienti:

300 gr  farina “i tre mulini” per pizza

100 gr  farina di semola

100 gr farina manitoba

3            cucchiai di fiocchi di patate

1             bustina di lievito secco in granuli

100 ml   latte tiepido

300 ml acqua gassata

1            cucchiaino di zucchero

60 gr     olio e.v.o

sale

Per farcire:

200 gr stracchino (io ho usato il light galb…i buonissimo)

300 gr wurstel

carcio fini sott’olio

Mettiamo le farine in una ciotola capiente, (io ne ho una di plastica dedicata solo agli impasti) e andiamo a sciogliare il lievito in nel latte tiepido a cui avremo aggiunto lo zucchero. Mescoliamo e attendiamo che si formi la classica schiumetta sopra..nel frattempo aggiungiamo il sale nelle farine mescolando bene, aggiungiamo l’olio, infine il lievito sciolto precedentemente. Cominciamo ad impastare e aggiungiamo l’ acqua gassata mecolando con un cucchiaio di legno. Vedrete che l’impasto risulterà piuttosto morbido, non preoccupatevi. Mettiamo a lievitare coperto da un canovaccio dentro il forno spento al riparo delle correnti. Lasciamo passare circa 2 ore. A questo punto spolveriamo bene il nostro piano di lavoro con della farina e rovesciamo l’impasto. Infariniamoci bene le mani e tenendo accanto la farina e andiamo ad impastare facendo le “pieghe”. Ripetiamo questa operazione per tre volte e otterremo una bella “palla” che sarà morbida ed elastica. Ricopriamo con il canovaccio e mettiamo nuovamente a lievitare nel forno spento per altre 2 ore. Questa la vorazione farà si che l’impasto risulterà bello alveolato. A questo punto (vedrete che l’impasto è bello gonfio) prendiamo le teglie dove cuoceremo la nostra pizza e ungiamole bene in conseguenza prendiamo l’impasto e aiutandoci con le punte della dita leggermente unte stendiamo nelle teglie. Lasciate lievitare ancora dentro le teglie un’altra mezzoretta…Farciamo la pizza con la salsa di pomodoro olio e origano un pizzico di sale, e procediamo mettendo i wurstel tagliati a dischetto e i carciofi. Inforniamo a 250° (forno bello caldo) per 10 minuti, poi aggiungere lo stracchino e cuociamo fino a che non si sarà sciolto…

pizzastracchinoewurstel

gustate bella calda, ma vi dirò che è buonissima anche il giorno dopo riscaldata al micro.

 

PIZZA PROSCIUTTO E OLIVE

HELLOMOTO

E pizza sia!!! Mi piace impastare e nonostante il forno elettrico non mi viene niente male…questa che oggi vi propongo è la pizza prosciutto e olive…

Ingredienti:

300 gr  farina “i tre mulini” per pizza

100 gr  farina di semola

100 gr farina manitoba

3            cucchiai di fiocchi di patate

1             bustina di lievito secco in granuli

400 ml   acqua tiepida

1            cucchiaino di zucchero

60 gr     olio e.v.o

sale

Per farcire:

prosciutto cotto

olive nere denocciolate

Mettiamo le farine in una ciotola capiente, (io ne ho una di plastica dedicata solo agli impasti) e andiamo a sciogliare il lievito in un poco di acqua tiepida con lo zucchero. Mescoliamo e attendiamo che si formi la classica schiumetta sopra..nel frattempo aggiungiamo il sale nelle farine mescolando bene, aggiungiamo l’olio, infine il lievito sciolto precedentemente.Cominciamo ad impastare e aggiungiamo la restante acqua sempre impastando finchè l’impasto non l’avrà assorbita. A questo punto otteniamo una bella “palla” che sarà morbida ed elastica. Copro con un canovaccio e metto nel forno spento al riparo di correnti per 2 ore. Riprendiamo l’impasto e lo lavoriamo, facendo “le pieghe” dopodichè lo rimettiamo a risposo un’altra ora.

A questo punto (vedrete che l’impasto è bello gonfio) stendiamo dentro le teglie aiutandoci con le punte della dita leggermente unte…nelle teglie potete mettere un pò di farina che farà si che non si attacchi la pasta. Lasciate lievitare ancora nelle teglie un’altra mezzoretta…Farciamo la pizza con la salsa di pomodoro olio e origano un pizzico di sale, e procediamo mettendo il prosciutto cotto e le olive nere denocciolate…

Infornare a 250° (forno bello caldo) per 10 minuti, poi aggiungere al mozzarella e cuocere altri 5 minuti….

 

PIZZETTE SAN VALENTINO

pizzette valentino

Pizzette san valentino, stasera voglio passare una serata traquilla, perchè io sono comunque sempre “innamorata”….e quindi cosa c’è di meglio di un paio di pizzette da assaggiare magari davanti ad un bel film? Solo che per l’occasione sono a forma di cuore…

INGREDIENTI

150 GR manitoba

150 GR farina 0

200 GR yogurt

50 GR burro

5 GR sale

1 bustina di lievito istantaneo

qualche cucchiaio di acqua per aggiustare l’impasto

Farcitura a piacere

Io ho usato

passata di pomodoro

origano sale

olio e.v.o.

acciughe

capperi

salsiccia

olive nere

In una ciotala mescoliamo bene le farine il sale, dopodichè aggiungiamo la bustina di lievito. Andiamo a mettere il burro e lo yogurt a temperatura ambiente. Iniziamo ad impastare e se l’impasto è troppo asciutto aggiungiamo qualche cucchiaio di acqua tiepida. Formate una bella palla liscia ed elastica.

pizzette valentino (1)

Anidamo a prendere una parte dell’impasto e stendiamo con l’aiuto di un mattarello una sfoglia di mezzo centimetro. Con l’aiuto di una formina a cuore (io ho utilizzato una piu grossa e una piu piccina) ritagliamo la nostra pasta e andiamo a metterla sulla teglia rivestita di cartaforno.

pizzette valentino (2)

Mettiamo la passata di pomodoro condita con olio sale e origano su ognuno dei nostri cuori lasciano di bordi bianchi. Poi ho farcito i cuori piu grossi con salsiccia e olive nere e i piu piccoli con acciughe e capperi.

Poniamo in forno già riscaldato a 180° per 15 minuti.

Buon san valentinooooooooooo [email protected]@@@@!