FRIGGITELLI RIPIENI

Friggitelli ripieni, sono dei piccoli peperoni verdi di forma allungata e possono essere preparati ripieni se troviamo la qualità un pò più grande. In questa variante il ripieno e fatto con ricotta e formaggio e uovo con alcune spezie, ma possono essere “imbottiti” con la carne macinata o con il tonno. Tra l’altro in questo caso, la cottura è stata fatta in tegame, così ho evitato il forno, che in questo periodo estivo è una soluzione ottima.

per la nostra ricetta ci occorrono:

le dosi di questa ricetta sono per 4 persone

friggitelli (calcolate almeno 3 a commensale)

300 gr ricotta

80 gr pecorino grattugiato

pan grattato

1 uovo

prezzemolo

curcuma

brodo

vino bianco

olio e.v.o.

per  il contorno

piselli

2 cipollotti

2 cucchiai di passata di pomodoro

(in questo caso ho aggiunto anche alcune polpette di carne)

Laviamo i friggitelli, tamponiamo l’acqua in eccesso e tagliamo con l’aiuto di un coltello la parte superiore col picciolo e incidiamo per la lunghezza il peperone per estrarre i semi ed i filamenti.

In una ciotola andiamo a preparare il ripieno mescolando la ricotta insieme al pecorino grattugiato, l’uovo, il prezzemolo e la curcuma. Aggiustiamo la consistenza dell impasto con il pan grattato. ( ho omesso il sale, perchè il pecorino è molto saporito).

Andiamo a riempire i frigitelli con il ripieno, tipo maritozzo, e poniamoli in un tegame con un filo d’olio e i cipollotti affettati e andiamo a cuocere sul fornello a fiamma vivace. Sfumiamo leggermente con del vino bianco e una volta evaporato, abbassiamo la fiamma e mettiamo un poco di brodo e cuociamo a tegame coperto.

A metà cottura aggiungiamo anche i piselli con un paio di cucchiai di passata di pomodoro e ancora un poco di brodo.

Quando il brodo si sarà asciugato, togliamo dal fuoco e serviamo.

ROTOLO FRITTATA ALLE ZUCCHINE FARCITO

Rotolo frittata alle zucchine farcito ideale per una cena a piatti freddo. La cottura della frittata viene in  perchè forno in questo modo le uova vengono spumose. Possiamo servirlo appena tiepido o freddo, quindi comodo anche per portarlo come pranzo in ufficio è l’ideale.

Per il rotolo frittata alle zucchine farcito ci occorrono:

3  zucchine

3 uova

30 gr parmigiano

sale e pepe

per la farcitura

80 gr fette di scamorza

100 gr prosciutto cotto

 

Iniziamo con il preparare le zucchine, lavandole e togliendo le estremità, passiamo a grattugiarle con la parte a fori larghi della grattugia. Sbattiamo le uova con parmigiano, sale e pepe, quindi possiamo aggiungere le zucchine precedentemente preparate e mescolare bene.

Rivestiamo una teglia con cartaforno inumidita e strizzata bene, e andiamo a versare il composto livellando la superficie.

Andiamo a cuocere in forno per circa 20 minuti a 180°C. Sforniamo e arrotoliamo con tutta la carta forno e lasciandolo raffreddare così.

Una volta raffreddato, apriamolo con delicatezza e andiamo a farcirlo.
Poniamo le fette di scamorza sulla frittata di zucchine, quindi ricopriamo con le fette di prosciutto.

Avvolgete il rotolo su se stesso. Rimettiamo in forno per qualche minuto con la funzione grill per far sciogliere la scamorza. Infine tagliate a fette il rotolo di frittata alle zucchine farcito e servite tiepido oppure freddo.

MOZZARELLA RIPIENA

Mozzarella ripiena con  pomodori zucchini e pane croccante è una ricetta facile e veloce ideale per le giornate più calde. Piacevole non solo nel gusto, questa pietanza risulterà molto bella anche da vedere. Per questo motivo riuscirà ad avere il massimo consenso da parte dei vostri commensali.

 per la mozzarella ripiena ci occorrono:

mozzarella 1 a testa (per questa versione ho scelto mozzarella di bufala, ma viene benissimo anche con fiordilatte)

zucchine

pomodorini datterini

rucola

origano

sale pepe

salsa di soia

olio e.v.o.

pane carasau o carta musica

Laviamo le verdure. Spuntiamo gli zucchini e tagliamoli a cubetti, i pomodorini riduciamoli a spicchi. Saliamo leggermente e poniamoli a sgocciolare l’acqua di vegetazione.

Prepariamo la mozzarella tagliandola come un cestino. Togliamo la parte superiore e scavate la parte interna. In questa versione io ho adoperato la burrata. Le parti che vi avanzeranno dalla preparazione del “cestino” tenetele da parte, andranno a far parte del condimento al letto di rucola.

In una ciotola andiamo a mettere gli zucchini ed i pomodorini preparati in precedenza, conditeli con olio sale e pepe ed un poco di origano, se preferite anche qualche foglia di basilico. Lasciate ad insaporire le verdure per una ventina di minuti.

Prepariamo la verdura che andrà a fare da letto al nostro piatto, laviamo e asciughiamo la rucola. Condiamo con un cucchiaio di salsa di soia e olio e.v.o. Incorporiamo anche la mozzarella avanzata dalla preparazione e sistemiamo sul fondo del piatto di portata.
Poniamo la mozzarella sulla rucola e andiamo a farcire i cestini di mozzarella con le zucchine e pomodorini amalgamati in precedenza.
Servite le mozzarelle ripiene con qualche goccia di olio extravergine di oliva accompagnate da pezzi di pane carasau.

GATEAU DI CAVOLFIORE

Gateau di cavolfiore una variante del famoso gateau napoletano di patate, ma questa versione sarà amata anche dai piu piccoli, un modo in più per fargli gradire le verdure.

per il gateau al cavolfiore ci occorrono:

1 cavolfiore

2 uova

formaggio a fette

prosciutto cotto

40 gr parmigiano grattugiato

pangrattato

olio evo (o se preferite burro)

sale e pepe

Puliamo il cavolfiore dalle foglie esterne e dal tronco centrale e cuocere a vapore.Una volta cotto, passiamo il cavolfiore nello schiacciapatate, oppure andiamo a schiacciare con una forchetta.

Mettiamo tutto in una terrina capiente e andiamo ad aggiungere le uova, il parmigiano il sale e pepe e mescoliamo bene l’impasto. (se dovesse risultare troppo morbido aggiungete un pò di pan grattato o parmigiano).

Andiamo a ungere le terrine monoporzione (o se preferite usate una teglia da forno dove poi andrete a porzionare a fatte) e cospargiamole di pangrattato.

Andiamo a riempire metà terrina con il composto ottenuto. Sopra mettiamo il formaggio e il prosciutto cotto. Sopra ancora l’altra metà del composto di cavolfiore. Livelliamo la superficie e spolverizziamo con del parmigiano grattugiato e ancora pan grattato.

Inforniamo a 180 °C per circa 30 minuti, sarà pronto quando la superficie risulterà ben dorata, terminata la cottura spengiamo il forno lasciamo la teglie in forno per altri 10 minuti.

Servito il gateau di cavolfiore caldo, o anche a temperatura ambiente che è sempre ottimo.

INVOLTINI DI VERZA STRACCHINO E SALSICCIA

Involtini di verza stracchino e salsiccia, ricetta che da modo di recuperare le foglie di verza più esterne, lessandole, e facendone degli involtini farciti. In questo caso andiamo ad usare la salsiccia e stracchino, connubio di ingredienti molto gustoso.

gli ingredienti per gli involtini di verza stracchino e salsiccia sono:
8 foglie di verza
150 gr stracchino
2 salsicce
4 cucchiai di passata di pomodoro
2 cucchiai di besciamella
parmigiano grattugiato
pan grattato
sale e pepe

olio evo

Andiamo a lessare le foglie di verza in acqua salata o in pentola pressione, stando attenti a non romperle. Per questo motivo è meglio lasciarle un poco al dente. Per la pentola a pressione calcolate 2 minuti dal fischio. Scoliamo le foglie di verza dall’ acqua di cottura e stendiamole su un telo o carta assorbente in  modo che si asciughino.
Spelliamo le salsicce e rosoliamo in padella per 5 minuti schiacciandole per sgranare la carne. Togliamo dal fuoco e lasciamo intiepidire. Mescoliamo la salsiccia con lo stracchino e teniamo da parte.
Mescoliamo la passata di pomodoro con la besciamella e aggiustiamo di sale e pepe.
Poniamo un paio di cucchiai sul fondo di una teglia.
Passiamo alla preparazione degli involtini: sopra ogni foglia di verza sistemiamo una cucchiaiata abbondante di salsiccia e stracchino. Chiudiamo gli involtini arrotolando la foglia su se stessa e con i lembi esterni ripiegati come un pacchettino.
Mettiamo l’involtino con la chiusura sotto nella teglia. Ripetiamo il procedimento per tutti gli involtini di verza.
Mettiamo il resto del composto pomodoro e besciamella sugli involtini e spolveriamo con parmigiano grattugiato e pangrattato.
Cuociamo in forno  a 200 gradi per 15 minuti o fino a che non si sarà formata una crosticina dorata.
Lasciamo raffreddare un paio di minuti e serviamo con una fetta di pane abbrustolita.

FRITTATA DI ALBUMI CON PEPERONI E CIPOLLE

Frittata di albumi con peperoni e cipolle può essere una ricetta da riciclo, quando ci avanzano gli albumi, ottima da cuocere in forno. La ricetta è semplice e veloce, ma molto saporita, grazie alle verdure.

20170105_203742

per la frittata con peperoni e cipolle ci occorrono:

(dosi per 4 persone)

8 albumi avanzati (circa 240 gr )

2 peperoni (ho usato uno giallo e uno rosso)

2 cipolle

2 cucchiai formaggio tipo quark

2 cucchiai farina

2 cucchiai parmigiano grattugiato

sale

semi di sesamo

Iniziamo la preparazione tagliando la cipolla a fettine fini e pulendo i peperoni dai filamenti bianchi interni e dei semi, tagliandoli a listrelle. Mettiamo le verdure a passire in una padella con un cucchiaio di olio e un cucchiaio di acqua. Questa operazione serve per velocizzare la cottura della frittata in forno.

Lasciamo andare per almeno una decina di minuti. Se le verdure dovessero asciugarsi troppo aggiungere ancora un cucchiaio d’acqua. Aggiustiamo di sale e lasciamo raffreddare.

Nel frattempo in una terrina capiente, andiamo a sbattere leggermente gli albumi. Aggiungiamo il formaggio cremoso e mescolando sempre la farina a pioggia e il parmigiano grattugiato, Lasciamo riposare un quarto d’ora l’impasto cosi ottenuto.

Preriscaldiamo il forno a 200 gradi.

Trascorso questo tempo, andiamo ad aggiungere le verdure e versiamo il tutto in una tortiera apribile foderata di cartaforno.Decoriamo con del saesamo nero, che conferirà croccantezza alla superficie della frittata.

Cuociamo in forno per 20 minuti o fino a che la superficie non sarà dorata . Sforniamo e lasciamo intiepidire.

In questo caso ho accompagnato la fetta di frittata di albume con peperoni e cipolle con una melanzana farcita con prosciutto e formaggio

20170105_204100

 

LONZA DI MAIALE CIPOLLE E MELE

Lonza di maiale cipolle e mele per un secondo piatto saporito. È un abbinamento che risale al Medioevo, quando ancora le patate non erano arrivate e la frutta veniva cucinata con la carne. Ricetta tipicamente invernale, andiamo a vedere insieme la preparazione.

20161219_2033181

per questo piatto ci occorrono:

300 gr lonza di maiale tagliata a fettine

2 mele piccole (scegliete un tipo piuttosto friabile)

2 cipolle dorate

una manciata di uva sultanina

20 gr burro

brodo q.b.

sale pepe

Procedimento: puliamo e affettiamo le cipolle dorate. Affettiamo a spicchi privandole del torsolo e della buccia anche le mele. Poniamo queste ultime in una ciotola irrorandole con del succo di limone o se prefrite, di arancia.

In una padella capiente andiamo a sciogliere il burro e mettiamo le cipolle a passire. Aiutatevi con qualche cucchiaio di acqua oppure di brodo. Quando le cipolle saranno passite mettiamo a cuocere le fettine di lonza di maiale.Aggiustiamo di pepe e sale e rosoliamo da tutte e due le parti.

Quando tutte le fettine di lonza saranno belle dorate aggiungiamo le mele con l’uvetta precedentemente ammollata e copriamo con un coperchio cuocendo a fuoco dolce.

Se si dovesse asciugare troppo, aggiungere qualche cucchiaio di brodo.

Quando le mele si saranno ammorbidite, avremmo raggiunto la cottura desiderata.

Impiattiamo mettendo sul fondo le cipolle, sopra la lonza di maiale e per finire le mele con l’uvetta. Gustate e buon appetito

 

 

TASCHE DI POLLO MEDITERRANEO

Tasche di pollo mediterraneo, una variante gustosa per cucinare il petto di pollo. In questo modo la carne risulterà molto morbida e il piatto avrà un aspetto invitante.

20161115_2023181

per la tasca di pollo mediterraneo ci occorrono:

in questo caso le dosi sono per 2 persone

1 petto di pollo (calcoliamo 1/2 petto di pollo a commensale)

per il ripieno

150 gr  spinaci saltati

4  fette di prosciutto crudo

80 gr mozzarella grattugiata

250 ml  passata di pomodoro

olio

sale

pepe

aglio in polvere

origano

In una padella saltiamo con un cucchiaio di olio e l’aglio in polvere gli spinaci lessati. Aggiustiamo di sale e dopo una cottura di 5 minuti, togliamo dal fuoco e teniamo da parte.

Tagliamo in due, nel senso della lunghezza, i petti di pollo, eliminiamo l’ossicino e la cartilagine. Con un coltello affilato pratichiamo un taglio verticale formando una tasca, senza tagliare fino in fondo, saliamo e pepiamo.

Andiamo a riempire le tasche con due fette di prosciutto crudo due cucchiai di spinaci saltati e la mozzarella grattugiata. Chiudiamo le tasche con degli stecchini, in modo che in cottura la mozzarella non fuoriesca.

In una casseruola facciamo scaldare due cucchiai di olio e mettiamo le nostre tasche a rosolare. Aggiustiamo di sale, pepe e aglio in polvere, giriamo cuocendo un paio di minuti per parte.

Una volta che le tasche di pollo saranno rosolate, aggiungiamo la passata di pomodoro qualche pizzico di sale e qualche cucchiaio di acqua. Facciamo andare per 5 minuti, giriamo di nuovo le tasche, aggiungiamo l’origano e completiamo la cottura.

20161115_2021562

In questo caso, ho servito le tasche di pollo mediterraneo con funghi pleurotus trifolati.

Servire caldo, quando ancora la mozzarella è bella filante…

 

 

PIZZA FURBA AL PESTO DI RUCOLA E FUNGHI

Pizza furba al pesto di rucola e funghi …vi chiederete perchè furba? In realtà è una frittata travestita da pizza, quindi low carb. Un’altra cosa è che la cuoceremo in padella e quindi eviteremo il forno che nei giorni d’estate non è il migliore alleato. La base potrà essere sempre la solita, ma poi potremo sbizzarirci in tutte le farciture possibili ed immaginabili.

20160719_203417

per la pizza furba al pesto di rucola e funghi ci occorrono

per la base:

250 ml albume

2 cucchiai di formaggio cremoso

80 gr farina

pizzico di sale

1 cucchiaino di lievito istantaneo per salati

per la farcitura:

pesto di rucola

funghi champignons

mozzarella

Prepariamo l’impasto versando l’albume dentro la ciotola. Sbattiamo con una frusta leggermente incorporando i due cucchiai di formaggio. Aggiungiamo anche la farina un po’ alla volta di modo che non faccia grumi, il sale ed infine il cucchiaino di levito istantaneo. Avremo ottenuto una pastella piuttosto morbida. Con un filo d’olio ungiamo una padella (io ho usato un diametro 27)  e con l’aiuto di uno scottex spalmiamo su tutto il fondo e togliamo l’ecceso. Mettiamo la padella a scaldare a fuoco medio e appena sarà calda versiamo la pastella ottenuta precedentemente. Dopo un minuto abbassiamo un pochino il fuoco e copriamo con un coperchio. Appena la pizza avrà preso consistenza, giriamola e sul lato già cotto andiamo a cominciare la farcitura.

Mettiamo il pesto di rucola e i funghi champignons e copriamo nuovamente la pizza. Controlliamo la cottura alzando un pochino la pizza che dovrà essere bella dorata.

Ultimiamo con la mozzarella e spengiamo il fuoco e ricopriamo. Dopo un minuti la mozzarella sarà fusa e la nostra pizza furba pronta per essere gustata.

 

 

 

ROTOLO FRITTATA FARCITA

Rotolo frittata farcita, un secondo piatto gustoso e stuzzicante, che può essere interpretato anche come antipasto o per un’apericena fra amici in alternativa alla famosissime frittate…andiamo a vedere la ricetta

20160514_130033

per il rotolo frittata gustoso ci occorrono:

4 uova

1 cucchiaio di farina

semi di sesamo

bresaola

crema di formaggio

parmigiano grattugiato

rucola

crema di aceto balsamico

sale pepe

Procedimento: in una terrina mettiamo le uova e sbattiamo leggermente con una forchetta per amalgamare bene i tuorli con l’albume. Aggiungiamo un cucchiaio di farina a pioggia  due cucchiai di parmigiano grattugiato e aggiustiamo di pepe.

Prepariamo una teglia rivestita da carta forno versiamoci dentro l’impasto e cospargiamo sul lato a vista dei semi di sesamo. Cuociamo in forno a 170° fino a quando la frittata non sarà bella dorata.

Togliamo dal forno e lasciamo intiepidire. Procediamo con la farcia. Stendiamo uno strato di formaggio cremoso e spolveriamo con il parmigiano grattugiato. Sopra andiamo a mettere le fette di bresaola. Mettiamo sopra le fette di bresaola la crema di aceto balsamico e infine agiugiamo la rucola precedentemente pulita. Mettiamo sulla rucola qualche goccio di olio e arrotoliamo su se stessa la frittata aiutandoci con la carta forno usata per la cottura. Fermiamo il rotolo fasciandolo nella cartaforno e lasciamo riposare in frigo per un’ora.

Trascorso questo tempo , togliamo dal frigo il rotolo di frittata farcita e tagliamola a fette che disporremo sul piatto di portata. Buon appetito!