PASTA FREDDA VERDURE E PESTO

Pasta fredda verdure e pesto, un primo piatto veloce , gustoso e economico. Come formato di pasta ho usato i mezzi rigatoni integrali (in casa usiamo tantissimo la pasta intergrale) ma vanno benissimo anche altri formati di pasta corta.

per questa ricetta ci occorrono:

(dosi per 4 persone)

Mettiamo a bollire una pentola capiente con acqua salata, dove andremo a cuocere la pasta.  Nel frattempo andiamo a preparare le verdure: laviamo i pomodori e riduciamoli a dadini, mettendoli a scolare l’acqua di vegetazione con un pizzico di sale. Tagliamo a striscioline i peperoni. Riduciamo a rondelle o a dadini la carota lessa. Stessa operazione per i wurstel di pollo.

Scoliamo la pasta al dente trasferiamo in una ciotola con coperchio aggiungiamo le verdure e mescoliamo bene tutti gli ingredienti con un filo di olio e.v.o. Lasciamo riposare la pasta almeno una mezz’ora. Dopodichè mettiamo il contenitore coperto nel frigorifero.

A questo punto andiamo a preparare il pesto (questa operazione che io scrivo di seguito è da fare quando si è pronti a servire il piatto, altrimenti il pesto diventerebbe scuro a causa della facilità con cui il basilico si ossida): unire i pinoli, basilico, grana grattugiato, aglio, aggiungere sale, acqua, olio e frullare affinché tutto diventi una crema morbida e omogenea.

Togliamo la pasta dal frigorifero almeno una decina di minuti prima e condiamo la pasta con il pesto
Ecco pronta la vostra pasta fredda verdure e pesto al basilico! Buon appetito!

FRIGGITELLI RIPIENI

Friggitelli ripieni, sono dei piccoli peperoni verdi di forma allungata e possono essere preparati ripieni se troviamo la qualità un pò più grande. In questa variante il ripieno e fatto con ricotta e formaggio e uovo con alcune spezie, ma possono essere “imbottiti” con la carne macinata o con il tonno. Tra l’altro in questo caso, la cottura è stata fatta in tegame, così ho evitato il forno, che in questo periodo estivo è una soluzione ottima.

per la nostra ricetta ci occorrono:

le dosi di questa ricetta sono per 4 persone

friggitelli (calcolate almeno 3 a commensale)

300 gr ricotta

80 gr pecorino grattugiato

pan grattato

1 uovo

prezzemolo

curcuma

brodo

vino bianco

olio e.v.o.

per  il contorno

piselli

2 cipollotti

2 cucchiai di passata di pomodoro

(in questo caso ho aggiunto anche alcune polpette di carne)

Laviamo i friggitelli, tamponiamo l’acqua in eccesso e tagliamo con l’aiuto di un coltello la parte superiore col picciolo e incidiamo per la lunghezza il peperone per estrarre i semi ed i filamenti.

In una ciotola andiamo a preparare il ripieno mescolando la ricotta insieme al pecorino grattugiato, l’uovo, il prezzemolo e la curcuma. Aggiustiamo la consistenza dell impasto con il pan grattato. ( ho omesso il sale, perchè il pecorino è molto saporito).

Andiamo a riempire i frigitelli con il ripieno, tipo maritozzo, e poniamoli in un tegame con un filo d’olio e i cipollotti affettati e andiamo a cuocere sul fornello a fiamma vivace. Sfumiamo leggermente con del vino bianco e una volta evaporato, abbassiamo la fiamma e mettiamo un poco di brodo e cuociamo a tegame coperto.

A metà cottura aggiungiamo anche i piselli con un paio di cucchiai di passata di pomodoro e ancora un poco di brodo.

Quando il brodo si sarà asciugato, togliamo dal fuoco e serviamo.

INSALATA DI MARE BELLAVISTA

Insalata di mare bellavista, le temperature salgono e c’è piu voglia di cose fresche..questa insalata che possiamo servire sia come antipasto, ma anche come secondo piatto di pesce, è un’insalata tiepida e profumata con varietà di pesce e verdure, dai sapori e profumi che si ben si sposano tra di loro tutto in un piatto di portata cosi, in bellavista.

per l’insalata di mare bellavista ci occorrono:

100 gr salmone affumicato

8 bastoncini di surimi

2 “bistecchine” di tonno

1 patata grande

2 cetrioli

6/7 pomodori pachino

rucola

semi sesamo

origano

sale

olio e.v.o

limone

Iniziamo la preparazione di questo piatto. Puliamo la rucola, laviamola e asciughiamo e disponiamola al centro di un vassoio. Laviamo i pomodorini e tagliamoli a metà e andiamo a disporli intorno alla rucola. Togliamo la buccia ai cetrioli, tagliamoli a fettine e andiamo a disporli a giro dopo i pomodori con un pò di origano nel vassoio. Condiamo con un poco di olio succo di limone e sale le verdure.

Cuociamo su di una piastra calda le bistecchine di tonno. Calcolate un paio di minuti per parte. Togliamo dal fuoco e andiamo a tagliarle a fettine e adagiamole sulla rucola. Sul tonno andiamo a spargere i semi di sesamo.

Andiamo a tagliare i bastoncini di surimi a rondelle e andiamo a metterli vicino ai pomodorini.

Prendiamo il salmone affumicato e tagliamo a listrelle. Andiamo a disporre tra le fettine di cetriolo.

Intiepidiamo leggermente nel microonde e serviamo.

 

 

PASTA CREMA DI RUCOLA E ROBIOLA

Pasta crema di rucola e robiola è un primo piatto velocissimo ed incredibilmente saporito, la ricetta l’ho presa dal blog molliche di zucchero, qui trovate la sua versione, cercando un pomeriggio un primo piatto estremamente veloce da fare al mio ritorno dalla palestra, l’accostamento rucola e robiola mi ha molto incuriosito ed ho voluto provare. Devo dire che a noi è piaciuta molto.

per la pasta crema di rucola e robiola ci occorrono:

200 gr tagliolini

150 gr rucola

200 gr di robiola

3 cucchiai olio e.v.o.

3 cucchiai di formaggio grattugiato (ho usato il pecorino romano)

1 scalogno

sale e pepe

Come ho detto sopra, la esecuzione di questa ricetta è veloce, quindi la prepariamo nel tempo di cottura dei tagliolini.

Mettiamo a bollire l’acqua leggermente salata. (ricordatevi che se usate il pecorino come ho fatto io, è molto più saporito del parmigiano.)

Procediamo lavando e pulendo la rucola togliendo i gambi e le foglie giallognole.

Prendiamo un padella capiente e mettiamo i cucchiai di olio e.v.o. con lo scalogno tritato e appena avrà preso colore andiamo ad unire la rucola lavata e sgocciolata.

Lasciamo andare a fiamma media e quando la rucola sarà appassita, togliamo dal fuoco. Passiamo la rucola nel frullatore con il pecorino grattugiato. Otterremo cosi una crema un pò granulosa.

Riprendiamo la padella e andiamo ad aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura e aggiungiamo la robiola, mescolando fino a che non sarà sciolta. A questo punto mettiamo la rucola col pecorino preparati in precedenza e amalgamiamo. Regolate di sale e pepe.

Scoliamo la pasta al dente e andiamo a mettere direttamente nella padella con il composto. Saltiamo i tagliolini qualche minuto.

Togliamo dal fuoco ed andiamo ad impiattare e gustiamo

ROTOLO FRITTATA ALLE ZUCCHINE FARCITO

Rotolo frittata alle zucchine farcito ideale per una cena a piatti freddo. La cottura della frittata viene in  perchè forno in questo modo le uova vengono spumose. Possiamo servirlo appena tiepido o freddo, quindi comodo anche per portarlo come pranzo in ufficio è l’ideale.

Per il rotolo frittata alle zucchine farcito ci occorrono:

3  zucchine

3 uova

30 gr parmigiano

sale e pepe

per la farcitura

80 gr fette di scamorza

100 gr prosciutto cotto

 

Iniziamo con il preparare le zucchine, lavandole e togliendo le estremità, passiamo a grattugiarle con la parte a fori larghi della grattugia. Sbattiamo le uova con parmigiano, sale e pepe, quindi possiamo aggiungere le zucchine precedentemente preparate e mescolare bene.

Rivestiamo una teglia con cartaforno inumidita e strizzata bene, e andiamo a versare il composto livellando la superficie.

Andiamo a cuocere in forno per circa 20 minuti a 180°C. Sforniamo e arrotoliamo con tutta la carta forno e lasciandolo raffreddare così.

Una volta raffreddato, apriamolo con delicatezza e andiamo a farcirlo.
Poniamo le fette di scamorza sulla frittata di zucchine, quindi ricopriamo con le fette di prosciutto.

Avvolgete il rotolo su se stesso. Rimettiamo in forno per qualche minuto con la funzione grill per far sciogliere la scamorza. Infine tagliate a fette il rotolo di frittata alle zucchine farcito e servite tiepido oppure freddo.

LASAGNA BIANCA CON PANE CARASAU

Lasagna bianca con pane carasau è un’idea alternativa alla classica lasagna con la sfoglia all’uovo. Questo pane tradizionale della sardegna è molto sottile e croccante.E’ consumato in diversi modi, secco , o dopo averlo ri-idrato con l’acqua come accompagnamento ai salumi. Ed infine come lo ho utilizzato io, per fare una lasagna estiva leggera e molto fresca.

per fare la lasagna bianca con pane carasau ci occorrono:

Pane carasau (circa 100/150 gr)

80 gr bresaola

2 zucchine

200 gr mozzarella

parmigiano grattugiato

una confezione di pesto

pangrattato

olio

sale

brodo vegetale (per bagnare il pane)

Prepariamo gli ingredienti per la lasagna, cominciando dalle zucchine. Laviamo e spuntiamo la verdura e andiamo a grattugiare le zucchine, salandole leggermente e ponendole in un colino di modo che rilascino l’acqua di vegetazione.

Grattugiamo anche la mozzarella. Io ho usato quella in panetto, che si presta molto a questo uso.

A questo punto possiamo andare a comporre la nostra lasagna bianca con pane carasau.

Io ho adoperato delle ovoline monoporzione, ma potrete procedere nello stesso modo usando una teglia grande per tutti i commensali.

Andiamo a ungere l’ovolina e cospargiamo di pan grattato, movendola per fare aderine al fondo ed ai bordi, eliminando l’eccesso.

Alterniamo sulla teglia il pane carasau bagnato con qualche cucchiaio di brodo, un po di pesto, le zucchine, la bresaola e la mozzarella. Terminare con uno strato di pane carasau, mozzarella e coprite tutto con il parmigiano grattugiato.

Inforniamo nel forno caldo a 180°C per 10/15 minuti o fino a quando la mozzarella non comincerà a sciogliersi e il parmigiano avrà fatto una crosticina dorata.

Servite e gustate!!!

 

 

TAGLIATA DI TONNO IN CROSTA DI SESAMO

Tagliata di tonno in crosta di sesamo, un secondo piatto che grazie ad una cottura veloce farà mantenere il tonno all’interno rosato e morbido dal gusto delicato. La panatura al sesamo conferirà quel tocco croccante e saporito. Accompagnato da un mix di verdure croccanti, carote finocchio e dal cuore morbido, pomodori e avocado.

per la tagliata di tonno in crosta di sesamo ci occorrono:

Tonno 3 filetti

30 gr sesamo bianco

un paio di cucchiai di farina

per la marinata:

succo di limone

salsa di soia

pepe nero

olio e.v.o.

Per preparare la tagliata di tonno in crosta di sesamo, per prima cosa prendiamo il tonno se non siamo sicure che sia stato precedentemente abbattuto vi consiglio comunque di congelarlo per almeno per 96 ore a -18 gradi, poi di scongelarlo prima di impiegarlo nella ricetta.

Iniziamo con mettere i filetti di tonno a marinare in una ciotola con il succo di limone filtrato attraverso un colino, la salsa di soia e aggiungiamo a filo l’olio di oliva e con una frusta emulsioniamo la marinata. Salate, pepate ed immergetevi i filetti di tonno. Coprite con una pellicola e ponete in frigo per almeno 30 minuti.

Sgoccioliamo le fette di tonno dalla marinatura ed andiamo ad impanarli nei semi di sesamo mescolati a qualche cucchiaio di farina, da entrambi i lati in modo più uniforme possibile.

Scaldate una padella antiaderente e solo  quando sarà ben calda, adagiamo i filetti di tonno impanati e cuociamo a fuoco alto per 1 minuto, giriamoli con una spatola, proseguite la cottura ancora per un altro minuto.

Così scottato il tonno risulterà crudo all’interno ma se gradiamo possiamo prolungare la cottura in base al vostro gusto.Una volta raggiunta la cottura desiderata, trasferiamo i filetti su un tagliere, tagliandoli a fettine e serviamo guarnendo il tonno in crosta di sesamo  accompagnandolo con il mix di verdure morbide e croccanti.

 

SFOGLIATINE AI MIRTILLI

Sfogliatine ai mirtilli, sono sfogliatine perfette per colazione velocissime da preparare usando  quasi esclusivamente ingredienti da dispensa. In questa variante sono con marmellata di mirtilli.

per le sfogliatine ai mirtilli ci occorrono:

1 confezione di pasta sfoglia

1 vasetto marmellata di mirtilli

qualche mirtillo fresco

zucchero di canna

latte q b

Periscaldiamo il forno a 160°.

Stendiamo il rotolo di pasta sfoglia e dividiamolo in tre parti uguali nel senso della lunghezza.Nella parte superiore dei rettangoli ottenuti, andiamo a stendere qualche cucchiaiata  di marmellata di mirtilli. Aggiungiamo sopra la marmellata i mirtilli ben lavati.

Con la rotella dentellata, pratichiamo delle piccole incisioni nella parte inferiore dei rettangoli di pasta sfoglia.

Spennelliamo i bordi dei rettangoli con del latte e ripieghiamo le sfogliatine.
Con i rebbi di una forchetta andiamo a sigillare i bordi con una leggera pressione in modo da non far fuoriuscire il contenuto in fase di cottura.

Spennelliamo le sfogliatine con il latte e rifiniamo con zucchero di canna. Inforniamo le sfogliatine ai mirtilli a 160° fino a doratura.

 

TAGLIATELLE INTEGRALI GAMBERETTI E FUNGHI

Tagliatelle integrali gamberetti e funghi, la pasta fresca integrale è molto versatile e permette di creare abbinamenti di gusti e sapori per ogni palato. In questo caso i gamberetti e funghi creano un primo piatto completo.

Per realizzare le tagliatelle integrali gamberetti e funghi ci occorrono:

300 gr farina integrale

3 uova

250 gr gamberetti in salamoia

250 gr funghi champignon

aglio in polvere

prezzemolo tritato

1 cucchiaio di formaggio cremoso

olio e.v.o.

sale e peperoncino

Iniziamo la preparazione dalla pasta fresca: versiamo la farina integrale in una ciotola capiente, facciamo una conca al centro per creare la classica a fontana e rompiamo una alla volta, le uova a temperatura ambiente. A questo punto impastiamo con le mani fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Avvolgiamo nella pellicola trasparente e lasciamo riposare per 30 minuti.

Occupiamoci del condimento: puliamo i funghi con un panno morbido e tagliamoli a cubetti.In una padella (bella capiente) con qualche cucchiaio di olio e.v.o. fate imbiondire un cucchiaino di aglio in polvere, uniamo i funghi,coprite con coperchio e facciamo cuocere i funghi 5 muniti.

Trascorso il tempo di riposo, riprendiamo la pasta fresca, prendiamo un pezzo dal panetto e stendiamo in una sfoglia sottile con l’apposita macchinetta manuale o elettrica. (ricordatevi di richiudere il panetto rimasto di modo che non prenda aria) avanti cosi fino ad esaurimento della pasta. Sparpagliamo le tagliatelle e mettiamo su un vassoio infarinato per non farle attaccare.

Al condimento andiamo ad aggiungere i gamberetti scolati dal liquido di conservazione e sciacquati sotto acqua corrente. Saltiamo un minuto ed aggiungiamo il cucchiaio di formaggio cremoso. Spegniamo e teniamo da parte.

Mettiamo a lessare le tagliatelle in abbondante acqua salata. Cuociamo per pochi minuti eppoi prendiamole con la schiumarola e passiamole direttamente nella padella, che avremo rimesso sul fuoco.

Saltiamo le tagliatelle nel condimento aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.

Finiamo il piatto con del prezzemolo fresco tritato. Impiattiamo e serviamo le tagliatelle integrali gamberetti e funghi.

MOZZARELLA RIPIENA

Mozzarella ripiena con  pomodori zucchini e pane croccante è una ricetta facile e veloce ideale per le giornate più calde. Piacevole non solo nel gusto, questa pietanza risulterà molto bella anche da vedere. Per questo motivo riuscirà ad avere il massimo consenso da parte dei vostri commensali.

 per la mozzarella ripiena ci occorrono:

mozzarella 1 a testa (per questa versione ho scelto mozzarella di bufala, ma viene benissimo anche con fiordilatte)

zucchine

pomodorini datterini

rucola

origano

sale pepe

salsa di soia

olio e.v.o.

pane carasau o carta musica

Laviamo le verdure. Spuntiamo gli zucchini e tagliamoli a cubetti, i pomodorini riduciamoli a spicchi. Saliamo leggermente e poniamoli a sgocciolare l’acqua di vegetazione.

Prepariamo la mozzarella tagliandola come un cestino. Togliamo la parte superiore e scavate la parte interna. In questa versione io ho adoperato la burrata. Le parti che vi avanzeranno dalla preparazione del “cestino” tenetele da parte, andranno a far parte del condimento al letto di rucola.

In una ciotola andiamo a mettere gli zucchini ed i pomodorini preparati in precedenza, conditeli con olio sale e pepe ed un poco di origano, se preferite anche qualche foglia di basilico. Lasciate ad insaporire le verdure per una ventina di minuti.

Prepariamo la verdura che andrà a fare da letto al nostro piatto, laviamo e asciughiamo la rucola. Condiamo con un cucchiaio di salsa di soia e olio e.v.o. Incorporiamo anche la mozzarella avanzata dalla preparazione e sistemiamo sul fondo del piatto di portata.
Poniamo la mozzarella sulla rucola e andiamo a farcire i cestini di mozzarella con le zucchine e pomodorini amalgamati in precedenza.
Servite le mozzarelle ripiene con qualche goccia di olio extravergine di oliva accompagnate da pezzi di pane carasau.