Crea sito

PLUMCAKE NEMO

Plumcake Nemo, un dolce con un effetto colore che richiama quelli del famoso pesciolino dei cartoni animati. Mi ha incuriosito il contrasto dei colori, e leggendo gli ingredienti ho voluto provarlo per le nostre colazioni in famiglia. La ricetta originale la trovate qui.

 

per il plumcake Nemo ci occorrono:
250 gr farina 00
150 gr farina integrale
3 uova
1 bustina di lievito
la buccia di un’arancia grattugiata + 1 bicchierino di succo
100 gr di zucchero
200 gr yogurt greco
un pizzico di sale
40 gr di farina di cocco
5/6 cucchiai di latte
40 gr olio di semi
cacao amaro q.b.
granella di zucchero
colorante rosso in polvere q.b.

in una terrina capiente aiutandoci con le fruste elettriche, iniziamo a montare le uova con lo zucchero, e la buccia dell’arancia grattugiata fino a farle diventare gonfie e spumose. Andiamo ad
unire lo yogurt greco e l’olio di semi continuando a lavorare con le fruste poi aggiungiamo il succo dell’arancia e la farina di cocco. Sempre mescolando incorporiamo le farine, il lievito e il sale mescolati insieme in precedenza, alternandoli al latte, lavorando fino ad ottenere un impasto liscio.

A questo punto, dividiamo l’impasto in due parti. In una parte aggiungiamo un pò di colorante rosso mescolando bene per far si che prenda il colore.

Foderiamo uno stampo da plumcake con la carta forno e iniziamo a comporre il dolce, versando metà del composto chiaro. Ricopriamo  completamente tutta la superficie setacciandoci sopra il cacao, continuando poi con i composto rosso versando sopra la metà a cucchiaiate.Livelliamo bene, continuando con il setacciare sopra altro cacao, andando a ricoprire tutta la superficie.

Ripetiamo l’operazione versando l’altra metà dell’impasto chiaro, coprendo con il cacao e poi aggiungendo il’ composto rosso rimasto, questa volta senza cospargerlo di cacao, ma mettendo a chiusura la granella di zucchero.

Cuociamo in forno preriscaldato, a 180° per circa 50 minuti.
Far intiepidire il Plumcake Nemo prima di sformarlo, fatene una bella fetta e buona colazione a tutti.

BRUSCHETTE E INDIVIA ESTIVE

Bruschette e indivia estive tra il classico ed il rivisitato. Per le cene estive le bruschette sono un ottimo alleato, facili e semplici da preparare ed incontrano sempre il gusto dei nostri commensali. Qui di seguito un paio accompagnate da una verdura versatile l’indivia che in questa versione si veste da bruschetta andando a sostituire il pane..

per le bruschette ed indivia estive ci occorrono:

per la bruschetta tradizione

bruschetta integrale

pomodoro maturo

origano

aglio

olio e.v.o.

sale

per la bruschetta alternativa

sfoglia integrale croccante

fagioli rossi

mais

peperone rosso cotto

feta

per indivia vestita da bruschetta

indivia

mozzarella grattugiata

bresaola

crema di balsamico

Preparazione della bruschetta tradizione: io ho scelto bruschette integrali. Inumidiamo con acqua le bruschette e adagiamole sul piatto di portata. Prendiamo pomodori maturi (io ho scelto i cuori di bue) laviamoli e riduciamoli a cubetti. Mettiamo in una ciotola i pomodori a pezzetti olio d’oliva, aglio, origano e aggiustiamo di sale. Mescoliamo bene e lasciamo a riposare una mezz’ora. Trascorso questo tempo mettiamo i pomodori sulla bruschetta con il suo liquido aiutandoci con un cucchiaio.

Preparazione della bruschetta alternativa: in una terrina mescoliamo peperoni in agrodolce ridotti a listrelle, mais sciacquato e sgocciolato, fagioli rossi lessati, e feta anche questa ridotta a cubetti. Condiamo con olio d’oliva e aggiustiamo di sale. Per la base prendiamo una foglio croccante integrale con semi. Lasciamo la sfoglia al naturale e mettiamo sopra il composto di verdure e feta.

Preparazione indivia vestita da bruschetta: prendiamo una padella di ghisa e scaldiamola.Sciacquiamo i cespi di indivia belga sotto l’acqua corrente e andiamo a tagliarli a metà longitudinalmente con il coltello e disponiamola sulla griglia dalla parte tagliata. Lasciate cuocere 5 minuti, giriamo e sulla parte già cotta mettiamo della mozzarella grattugiata. Trascorso lo stesso tempo, togliamo dal fuoco e poniamo sul piatto di portata. Chiudiamo con fettine di bresaola condite con crema di balsamico.

Buon appetito