Crea sito

TONNO FRESCO AL CARTOCCIO

Tonno fresco al cartoccio con patate e cipolle è una ricetta semplice che si prepara in forno velocemente. Bastano pochi e semplici ingredienti e si può servire direttamente nel piatto con il cartoccio. In questa versione è accompagnato con patate e anelli di cipolla ma si può provare altre varianti con verdure di stagione, oppure grigliate, al forno o lessate. Questo è un piatto ricco di proteine ad alto valore biologico, grassi essenziali come Omega 3, di vitamine e sali minerali come ad esempio il ferro.

Per il tonno fresco al cartoccio con patate e cipolle ci occorrono:

Dosi per 4 persone

4 bistecchine di tonno fresco (circa 200gr cad.)

2 cipolle bianche

4 patate medie

3 pomodori maturi

prezzemolo

sale e pepe

aglio in polvere

Laviamo le bistecchine di tonno, elimininando le eventuali lische e tamponiamo con carta da cucina.

Prepariamo le verdure, spelliamo la cipolla e tagliamo ad anelli non troppo sottili. in una ciotola mettiamo 2/3 acqua tiepida e 1/3 aceto di vino bianco un cucchiaino di zucchero e mettiamo a macerare gli anelli di cipolla per almeno una mezzora.

Riduciamo a pezzettoni di pomodori saliamo e mettiamo in un colino a scolare l’acqua di vegetazione.

Con una spazzolina puliamo bene la buccia delle patate lavandole sotto acqua corrente. Asciughiamo e tagliamo a fettine con l’aiuto di una mandolina, con tutta la buccia.

Prepariamo il tutto per la cottura: disponiamo su di una teglia 4 fogli di carta forno e in ogni foglio adagiamo la bistecchina di tonno. Spolveriamo il tonno con aglio in polvere. Spruzziamo dell’olio evo. Distribuiamo sulla sommità del trancio il pomodori a pezzettoni le patate ed infine gli anelli di cipolla scolati da liquido.

Condiamo con 4 cucchiai di olio extravergine e aggiustiamo di sale e pepe.

Chiudiamo i fogli di carta ( io gli ho chiusi a caramella) fino a formare 4 cartocci stando attenti che i bordi siano ben sigillati .

Cuociamo in forno già caldo a 200° C per circa 15 minuti.

Togliamo dal forno e trasferiamo i cartocci su 4 piatti individuali. Apriamo ogni cartoccio e spolverizziamo con prezzemolo tritato. Servite in tavola.

I questa versione avevo cotto altre patate a parte.

 

SPAGHETTI DI ZUCCHINE ALLA SIMMENTHAL

Spaghetti di zucchine alla simmenthal è una simil carbonara con gli zoodles un’idea sfiziosa, che al posto del guanciale ha la carne in scatola, un piatto veloccissimo e saporito, diciamo un secondo piatto vestito da primo piatto…non storcete il naso…dovete assolutamente provarli!!! L’unico inconveniente per preparare gli spaghetti di zucchine è che avrete bisogno dello strumento apposito.

Per gli spaghetti di zucchine alle simmenthal ci occorrono (per 2 persone)

2 zucchine

2 scatolette di simmenthal da 70 g

1/2 bicchiere di vino bianco

1/2 cipolla

2 uova

formaggio grattugiato (a piacere)

sale e pepe q.b.

olio evo q.b

PROCEDIMENTO:

Prepariamo gli spaghetti. Laviamo e spuntiamo le zucchine, quindi, con l’apposito apparecchietto, andiamo a creare gli zoodles seguendo le istruzioni. (Il mio funziona come una specie di temperamatite gigante: infili la zucchina e giri e escono questi bei riccioli..occhio alla lunghezza).

Proseguiamo con la preparazione del piatto. Affettiamo finemente una cipolla, e mettiamola ad imbiondire in una padella capiente con un filo d’olio evo. Aggiungiamo la simmenthal, e lavoriamola un po con una forchetta. Facciamo insaporire qualche minuto a fiamma vivace. A questo punto sfumiamo con bicchiere di vino bianco fino a che non sarà evaporato.

Nel frattempo in una ciotola andiamo a sbattere le uova con un pò formaggio grattugiato, un pizzico di pepe e un pizzico di sale.

Mettiamo gli spaghetti di zucchine nella padella con la simmenthal e mantechiamo qualche minuto. Togliamo dal fuoco ed andiamo ad aggiungere le uova. Mescoliamo bene ed impiattiamo.

Serviamo gli spaghetti di zucchine alla simmenthal con una generosa spolverata di parmigiano e un po di pepe macinato fresco!

 

INVOLTINI DI LONZA CON VERDURE

Involtini di lonza di maiale con verdure sono un secondo piatto che unisce carne e contorno in un unica preparazione. Inoltre è un piatto colorato e nello stesso tempo saporito. Il formaggio al suo interno e il fondo al pomodoro ci aiuterà a tenere la carne morbida.

Un piccolo suggerimento: la carne di maiale dovrà essere ben cotta, ma non stracotta altrimenti risulterà secca e poco appetitosa.

per gli involtini di lonza con verdure ci occorrono

12 fettine lonza di maiale
2 carote
2 finocchi
formaggio edamer in fette
40 gr farina
1 bicchiere vino bianco
passata di pomodoro a pezzettoni
olio extravergine di oliva
sale e pepe
filo da cucina
Prendiamo le fettine di lonza e mettiamole su di un tagliere, copriamo con un foglio di carta forno e cerchiamo di appiattirle con un batticarne (io non avendolo, ho adoperato il dorso di un bicchiere) per renderle più sottili e morbide.
Pulite le verdure e andiamo a cuocerle a vapore (in una vaporiera) per circa una decina di minuti di modo che risultino “al dente”.
A questo punto andiamo a formare involtini ponendo al centro di ogni fettina di carne le verdure una mezza fetta di formaggio edamer e chiudiamoli con spago da cucina.
Passiamo gli involtini nella farina  e pendiamo una padella capiente dove faremo rosolare con qualche cucchiaio di olio e.v.o uno spicchio di aglio. Quando sarà dorato, togliamo l’aglio e poniamo a cuocere gli involtini. Facciamoli rosolare per 5 minuti a fuoco vivace, poi sfumiamo con il vino bianco, una volta che sarà evaporato aggiungiamo la passata di pomodoro, aggiustiamo di sale e pepe, abbassiamo la fiamma e cuociamo per 10 minuti con il coperchio.
Serviteli tiepidi o caldi.