POLLO ALLA PIZZAIOLA

Pollo alla pizzaiola, una gustosa variante per questa carne bianca, con ingredienti molto semplici. Per questa ricetta di facile esecuzione, ho scelto i sovraccoscia di pollo. Andiamo a vedere la ricetta

20140918_200753

 

per il pollo alla pizzaiola ci occorrono:

sovraccoscia di pollo (calcolate 2 a persona)

vino bianco per sfumare

mozzarella

capperi

passata di pomodoro

capperi dissalati

rosmarino

salvia

aglio granulare

origano

olio e.v.o.

peperoncino

sale

Iniziamo a prepare i sovraccoscia togliendo la pelle e lavandoli sotto acqua. Tamponiamo bene per asciugare. In una padella capiente mettiamo olio con un rametto di rosmarino e qualche foglia di salvia. Facciamo scaldare l’olio un paio di minuti e mettiamo a cuocere i sovraccoscia di pollo. Facciamo rosolare bene i pezzi del pollo e quando avranno fatto una crosticina dorata, sfumiamo col vino. A questo punto togliamo il rosmarino e la salvia e aggiungiamo i capperi, facciamo andare un paio di minuti.

A questo punto aggiungiamo il passato di pomodoro aggiungendo un paio di cucchiai di brodo. Mettiamo anche la mozzarella tagliata a fette che andremmo a disporre una fetta su ogni pezzo di carne. Mettiamo anche l’origano e copriamo con un coperchio.

Cuociamo per altri 5 minuti, o fino a quando la mozzarella non si sarà sciolta. Poniamo nel piatto o nel vassoio di portata e serviamo ancora caldo.

 

 

 

LONZA ALLA CREMA DI FORMAGGIO

Lonza alla crema di formaggio, dopo la pausa estiva, riapro la mia cucina ai miei lettori con questa ricettina gustosa e veloce…

20140902_195448

 

per la eseguire la ricetta della lonza alla crema di formaggio ci occorrono:

lonza di maiale (tagliata fine circa 2 fette a persona)

70 gr Philadelphia

50 gr parmigiano grattugiato

50 ml latte

una noce di burro

prezzemolo

peperoncino

salvia in foglie

olio

sale

Prepariamo un pentolino antiaderente con una noce di burro, mettiamo il philadelphia e il parmigiano grattugiato e ricopriamo col latte. Facciamo sciogliere i formaggi a fiamma bassa mescolando di tanto in tanto.

Prediamo una padella mettiamo un poco di olio qualche foglia di salvia e mettiamo a cuocere la lonza circa 5 minuti per parte, mettiamo un pizzico di peperoncino e aggiustiamo di sale (tenete un pò scipito, perche il parmigiano nella crema è abbastanza saporito)

Versiamo la crema di formaggio sulle fettine di carne, se dovesse risultare troppo denso diluiamo con qualche cucchiaio di latte e cospargete con il prezzemolo.

Fate ritirare la crema un paio di minuti e servite tiepide. Accompagnate con una insalata con qualche spruzzo di salsa di aceto balsamico.

POLLO MEDITERRANEO

Pollo mediterraneo ai capperi una ricetta semplice ma molto saporita e deliziosa, tutta da provare

20140705_132106

 

per il pollo ai capperi ci occorrono:

4 sovracosce (calcolate 2 a persona)

una manciata di capperi

1/2 bicchiere vino bianco

200 ml passata pomodoro

origano

ramerino

aglio

peperoncino

olio

sale

In una padella capiente mettiamo a dorare l’aglio con qualche cucchiaio di olio e, prima che diventi dorato, togliamo gli spicchi dalla padella. Aggiungiamo i capperi e facciamoli cuocere per qualche minuto.Uniamo il pollo, precedentemente lavato sotto acqua corrente e tamponato, e facciamo saltare a fiamma vivace con il sughetto di capperi. Andiamo a sfumare con il vino bianco, dopo aver regolato di sale e peperoncino. Aggiungiamo la passata di pomodoro con l’origano e copriamo con un coperchio e facciamo cuocere per 30 minuti abbassando il fuoco a fiamma dolce. Controllare la cottura e appena il sugo si sarà ritirato spengere e servire.

POLPETTE AL SUGO

Polpette al sugo…sono la classica ricetta della nonna che si tramanda di famiglia in famiglia, possono essere un secondo sempre gradito, o in piccole porzione anche un ottimo finger food. Andiamo a vedere come si preparano in casa mia

20140602_195028per fare le polpette al sugo ci occorrono:

300 gr di vitella macinata

2 uova

70 gr parmigiano

2 cucchiai yogurth greco

50 gr pan grattato

prezzemolo

1 cipolla

passata di pomodoro

peperoncino

sale

olio e.v.o.

In una ciotola capiente mettiamo la carne macinata. Aggiugiamo le uova e cominciamo a lavorare l’impasto. Di seguito mettiamo il pangrattato,lo yogurth,il parmigiano grattugiato, il prezzemolo e mescoliamo. L’impasto di carne dovrà risultare morbido ma compatto, aggiustiamo la consistenza con il pan grattato se dovesse essere troppo morbido, o con lo yogurt se dovesse risultare troppo duro. A questo punto ungetevi le mani e andate a formare le polpette. In questo caso le faremo grandi come una noce. Poniamo le polpette un di un vassoio via via che andiamo a formarle. Esaurito tutto l’impasto di carne, mettiamo a riposare le polpette una mezz’ora in frigo.

In una padella con olio e.v.o. mettiamo a sofriggere la cipolla tritata fine e il peperoncino. Mettiamo a dorare le nostre polpette e quando saranno colorate aggiungiamo la passata di pomodoro. Lasciare cuocere le polpette una ventina di minuti, aggiustiamo di sale. Serviamo le polpette ancora tiepide.

POLLO E SPECK

Pollo e speck un secondo piatto veloce al quale lo speck usato per questa ricetta conferisce al pollo parecchio sapore…andiamo a vedere come procedere…

20140527_195449

 

gli ingredienti che ci occorrono sono

2 sovraccoscia di pollo a persona

1 foglia di salvia per sovraccoscia

2 fette di speck a sovraccoscia

olio e.v.o.

burro

aceto

sale

pepe

insalatina di contorno

Prendiamo i sovraccoscia di pollo e andiamo a eliminare la pelle. Risciacquiamo sotto acqua corrente e mettiamo a macerare in acqua con un pochino di aceto o se preferite limone. Passata una mezz’ora togliamo dalla macerazione e mettiamo a rosolare in una casseruola con un poco di burro i sovraccoscia. Andiamo a fuoco vivace per 5 minuti. A questo punto saliamo e pepiamo e aggiungiamo un paio di cucchiai di olio. Facciamo andare ancora una decina di munti o fino a quando il sovraccoscia non riusulterà bello dorato. Togliamo dal fuoco e mettiamo sul sovraccoscia una foglia di salvia e foderiamo con le fette di speck. Ripetiamo l’operazione per tutti i sovraccoscia che dobbiamo cuocere. Rimettiamo in casseruola con l’aggiunta di qualche fogliolina di salvia e facciamo rosolare. Quando lo speck sarà bello croccante è il momento di spengere. Togliamo dal fuoco e mettiamo sul piatto di portata servendo con una fresca insalatina.

CARPACCIO BRESAOLA FUNGHI CON NOCI E PARMIGIANO

Il carpaccio bresaola funghi con noci e parmigiano a scaglie è un piatto semplice e veloce da preparare che non necessita di alcuna cottura. Consideratelo un antipasto o un secondo leggero e gustoso.

20140106_122353

 

Per fare la bresaola funghi con noci e parmigiano a scaglie ci occorrno

200 gr bresaola della valtellina

200 gr funghi champignon

parmigiano

noci

prezzemolo

pepe

olio e.v.o.

il succo di un’arancia

Iniziamo a preparare questa ricetta prendendo i funghi pulendoli ed eliminando la parte terrosa del gambo con le radichette, dopodichè gli sciacquiamo brevemente sotto acqua fresca corrente e li affettiamo. Mettiamo i funghi in una ciotola e li condiamo con quattro cucchiai di olio e.v.o la metà di succo di un’arancia spremuta e un pizzico di sale. Prendiamo una ciotolina e prepariamo la marinata che ci servirà per condire la bresaola, mettiamo qualche cucchiaio di olio uniamo il rimanente succo di arancia e miscelare. Stendiamo la bresaola in due piatti da portata, e andiamo a spennellarla con la marinata preparata e aggiungiamo una grattugiata di pepe. Disponiamo anche i funghi con un cucchiaio sopra le fette di bresaola (io ho preferito metterli al centro come vedete nella foto). Decoriamo con una bella manciata di noci spezzettate e prezzemolo. Il nostro piatto è pronto per essere gustato.

POLPETTONE IN CROSTA

Il polpettone in crosta, ricetta semplice che può comunque diventare un piatto raffinato e adatto al pranzo della “domenica”

20131225_230041

 

per fare il polpettone in crosta ci occorrono:

300 gr macinata di manzo

300 gr macinata di maiale

1 uovo

60 gr mollica di pane raffermo (potete utilizzare anche la mollica avanzata tostandola)

60 gr parmigiano grattugiato

noce moscata q.b.

prezzemolo

aglio in polvere

pepe

una baguette

filo da cucina

Procediamo prendendo una terrina capiente dove metteremo la carne macinata sia quella di maiale sia quella di manzo. Aggiungiamo il parmigiano e l’uovo leggermente sbattuto e iniziamo ad impastare. Aggiustiamo la consistenza con la mollica di pane, insaporiamo con l’aglio in polvere e quando avremo ottenuto un impasto abbastanza compatto mettiamo il prezzemolo, una grattata di noce moscata, pepe. Assaggiamo l’impasto e procediamo con l’aggiunta del sale. Se usate un formaggio piuttosto saporito probabilmente non ce ne sarà bisogno. Prendiamo il nostro impasto e andiamo a formare un salsicciotto.

A questo punto andiamo a tagliare le due estremità della baguette tendendo intatta la parte centrale. Svuotiamo il pane della mollica interna. (io ho preferito tagliare nel mezzo e togliere la mollica in modo che la baguette rimanga circa un centimetro e mezzo di spessore) A questo punto inumidiamo leggermente la parte interna del pane con un pò di latte e andiamo ad adagiare la carne richiudendo il pane in modo che venga avvolta dalla baguette. Per assicurarci che non si apra durante la cottura lo fermiamo con un spago, come si fà per gli arrosti ripieni. Ungiamo leggermente la superficie del pane con l’aiuto di un pennello copriamo il tutto con della stagnola eppoi andiamo ad infornare a 180° per circa 20 minuti poi scopriamo e lasciamo andare altri 10 minuti di modo che il pane divenga croccante.

Una volta cotto togliamo dal forno e lasciamo raffreddare, dopodiche procederemo al taglio facendo delle fette larghe un centimetro o anche piu. Disponiamo sul piatto di portata, volendo potete dare una veloce scaldata al micronde…

POLPETTONE ALLE VERDURE

Oggi vi propongo il polpettone alle verdure…piatto non complicato che si può preparare anche in anticipo e intiepidire nel micro…da provare

polpettonealleverdure

 

per fare il polpettone alle verdure ci occorrono:

500 gr macinato vitello

100 gr ricotta

3 uova

200 gr carote

200 gr fagiolini

100 gr parmigiano grattugiato

noce moscata q.b.

pane grattugiato q.b.

250 ml vino rosso

olio sale e pepe

Cominciamo preparando le verdure che andranno all’interno del polpettone. Puliamo le carote tagliamole a bastoncini. Puliamo anche i fagiolini e mettiamo a lessare in acqua leggermente salata. Nel frattempo andiamo a preparare l’impasto di carne. In una ciotola mettiamo la carne tritata finemente, la ricotta, il formaggio grattugiato, e le uova un poco di pepe uan grattata di noce moscata e cominciamo ad impastare. Saliamo leggermente. Se l’impasto dovesse risultare troppo morbido aggiustiamo la consistenza con pane grattugiato.

Stendiamo l’impasto su una carta da forno e al centro andremo a mettere le verdure precedentemente scolate dall’acqua di cottura. Arrotolate il tritato sulle verdure aiutandovi con la cartaforno modellandolo con le mani.

Mettiamo il polpettone in una teglia con olio e un bicchiere di vino ed inforniamo coperto con una stagnola a 200° per 40 minuti poi scopriamo e facciamo cuocere altri 10 minuti.

Quando il polpettone sarà raffreddato, tagliamo a fettine.Il sughetto di cottura lo possiamo conservare in una salsiera per versarlo sulle fette intiepidito.

 

BOCCONCINI DI CARNE AL VINO

Bocconcini di carne al vino, un secondo piatto classico e allo stesso tempo buonissimo e se volete facile da preparare. Accompagnato alla polenta diventa un accostamento “divino”

bocconcinicarnealvino

 

per fare i bocconcini di carne al vino ci occorre:

500 gr bocconcini di manzo

300 ml vino rosso

1 sedano

1 carota

2 cipolla bianca

rosmarino

farina

aglio

pepe

sale

olio evo

200 ml brodo vegetale

pane casareccio abbrustolito o polenta

Affettiamo le cipolle e mettiamo a in un tegame con dell’olio a fuoco basso per circa 15 minuti. Versiamo un pò di vino con acqua e quando il liquido si sarà completamente evaporato,aggiungete l’aglio spellato. Nel frattempo, andiamo ad infarinare i bocconcini di carne e mettiamoli a cuocere non appena l’aglio sarà diventato di colore ambrato. Facciamo andare a fuoco vivo fino a quando la carne avrà iniziato a prendere colore, aggiungiamo il rosmarino precedentemente tritato e copriamo la carne con il vino. Lasciamo evaporare l’alcol per 5 minuti, aggiustiamo di sale e pepe,poi abbassiamo la fiamma coprendo il tegame. I bocconcini dovranno cuocere lentamente per almeno 1 ora e mezza o anche 2 (il tempo di cottura varia a seconda della grandezza dei pezzi). Verso metà cottura aggiungiamo un bicchiere di brodo vegetale. Raggiunta la cottura dei bocconcini, versatevi un buon bicchiere di vino rosso e servite subito con del pane casareccio abbrustolito o con della polenta.

 

 

POLLO AI FUNGHI

Oggi vado a proporvi la ricetta del pollo ai funghi, semplice e facile ma che mette in risalto i sapori deliziosi del pollo e dei funghi.
polloaifunghi
Per fare il pollo ai funghi ci occorre:
600 gr di cosce di pollo (potete scegliere anche dei pezzi senza pelle)
1  scalogno
1  costa di sedano
1  cipolla
300 gr  funghi misti a piacere
300 gr passata di pomodoro
150 ml brodo vegetale
100 ml vino bianco
olio e.v.o.
aglio in polvere
prezzemolo
sale e peperoncino
farina
Sciacquare accuratamente il pollo e tamponarlo con carta da cucina. Passateli adesso nella farina e fateli saltare in padella con un poco d’olio e.v.o. e il trito di verdure composto dalla carota il sedano e la cipolla.Pulire i funghi, sciacquandoli brevemente sotto acqua corrente. Riduciamoli a cubetti. Aggiungiamoli al pollo diamo una spolverata di aglio in polvere  sbricioliama un paio di peperoncini e diluiamo con un poco di brodo vegetale, e cuociamo a fiamma media, coprendolo con un coperchio, per 5 minuti. Trascorso il tempo indicato alziamo la fiamma, e  versiamo il vino, mescolare e farlo evaporare a fiamma vivace.Uniamo il pomodoro, assieme ad un pizzico di sale.Lasciamo riprendere il bollore, quindi abbassiamo la fiamma e cuocere per 30 minuti coperto, girandolo di tanto in tanto. Aggiungiamo ancora qualche cucchiaio di brodo vegetale e lasciamo cuocere. Quando saremo giunti quasi a fine cottura scoperchiare, alzare la fiamma e far ben dorare il pollo.
Regoliamo di sale, e uniamo un’abbondante manciata di prezzemolo.