GNOCCHETTI DI ZUCCA AL GORGONZOLA

gnocchiallazucca
C’è il detto..giovedì gnocchi…bene e gnocchetti al gorgonzola sia!!!!

Ingredienti:

Dose per 4 persone

350 gr zucca

350 gr patate

150 gr farina

noce moscata

1 uovo

per la salsa

200 gr gorgonzola

50 gr mascarpone

50 gr robiola

50 gr besciamella

50 gr   parmigiano

un poco di latte

(come potete vedere dalla foto io li ho affogati nella crema….;-P)

Procedimento:

Puliamo la zucca dalla buccia e dai filamenti interni e cuociamo in forno a 180°. (Il tempo di cottura dipende da quanto siano grossi i pezzi di zucca che otterremo io li ho cotti per una mezzora)

Intanto lessiamo le patate con la buccia in acqua (da quanto la pentola bolle circa 30 minuti fate la prova forchetta, deve affondare bene nella patata)

Passiamo la zucca nel passaverdure e lasciamo scolare il succo e le patate nello schiapatate e lasciamo raffreddare.

A questo punto cominciamo ad impastare…facciamo una fontana con la zucca e le patate mettiamo l’uovo e impastiamo aggiungendo via via la farina cosi quanto ne richiede l’impasto. Premetto che rimarrà un pò morbido. Lasciamo riposare un pò l’impasto.

Cominciamo a fare i cordoni eppoi tagliamo a cilindretti e con le mani infarinate procediamo ad arrotondarli…diventeranno gnocchetti o caramelle o chicche (insomma come li chiamate vanno bene comunque!)

Mettiamo a bollire l’acqua salata e nel frattempo procediamo con la nostra crema. Prendiamo una padella capiente e sciogliamo il gorgonzola con un pò di latte quando sarà sciolto aggiungiamo la robiola ed il mascarpone, infine il parmigiano..aggiustiamo la cremosità con la besciamella.

Quando l’acqua sarà a bollore buttiamo i nostri gnocchetti e appena verrano a galla preleviamoli con una ramina scolandoli dall’acqua di cottura li passeremo nella padella con la crema di formaggio…saltiamoli qualche minuto e gustiamoli ancora caldi!!!!

SALMONE MARINATO ALL’ARANCIA

Una versione del salmone marinato, che può essere un’antipasto, o un secondo a “rinforzo” che comunque sia collocato, con l’arancia rossa richiama i profumi della sicilia…

HELLOMOTO

 

Ingredienti:

250gr salmone affumicato del tipo “norvegese”

2        arance rosse

20      olive denocciolate (meglio nere io non le avevo :p)

2 cucchiai  erba cipollina

una spolverata di aglio in polvere

prezzemolo

olio e.v.o.

sale pepe qb

Prepariamo in una ciotola, un’emulsone con il succo delle arance, qualche cucchiaio d’olio, un pò di aglio in polvere, l’erba cipollina, qualche cucchiaio di prezzemolo tritato fresco, pepe e sale. Se volete potete sostituire il pepe con della paprika dolce. Mescoliamo bene il tutto e lasciamo risposare una mezzoretta.

Prendiamo una terrina e poniamo il nostro salmone a fette e andiamo ad irrorare con la nostra emulsione precedentemente preparata. Copriamo il tutto con una pellicola e lasciamo marinare per un’ora in frigo.

Trascorso questo tempo, mettiamo il salmone marinato all’arancia, in un piatto da portata, condiamo con un pò della nostra marinata, le olive denoncciolate, e una generosa grattugiata di buccia d’arancia.

Un piatto veloce, profumato di agrume e ricco di omega3….

 

CIAMBELLE IN FORNO

ciambelleinforno

Le ciambelle in forno, sono ottime per la prima colazione, ma vanno benissimo anche per un thè con le amiche. Sono fragranti fuori e morbide dentro e sono fantastiche inzuppate nel latte…

INGREDIENTI

250 ml latte

50 gr burro

2 uova

100 gr farina manitoba + 50 gr per finire l’impasto

50 gr fiocchi di patate

150 gr di zucchero

1 bustina lievito da dolci

aroma al limone

aroma al rum

zucchero a velo

Prendiamo una pentola e mettiamo a bollire il latte con lo zucchero, il burro, gli aromi ed il lievito. Raggiunto il bollore togliere dal fuoco e aggiungere la farina e i fiocchi. Mescolate con un cucchiaio di legno energicamente fino a che l’impasto si staccherà dalle pareti della pentola.

Trasferiamo il tutto in una terrina e lasciamo intiepidire dopodichè iniziamo ad incorporare le uova uno alla volta, mescolando sempre col cucchiaio di legno.Aggiungiamo l’altra farina per aggiustare la consistenza dell’impasto. Dovrà essere piuttosto morbido ma lavorabile. Lasciamo riposare una decina di minuti.

A questo punto ungiamoci bene le mani con olio, prendiamo una pallina di pasta e formiamo un cordone che chiuderemo alla fine ottendendo la nostra ciambella, e cosi via fino ad esaurimento della pasta.

Preparate una leccarda  rivestita di cartaforno dove andremo ad adagiare le nostre ciambelle. Preriscaldiamo il forno a 180° e quando sarà a temperatura inforniamo le ciambelle cuocendo i primi 20 minuti, poi abbassando a 160° per altri 10 minuti.

ciambelleinforno (3)

Le ciambelle in forno dovranno risultare abbastanza pallide. Fate raffreddare e cospargete con zucchero a velo. Buona colazione!!!

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE

HELLOMOTO

PER LE ZEPPOLE :

65 gr  farina 00

50 gr  burro

12o ml   acqua

1     cucchiaino raso di zucchero semolato

2     uova

un pizzico di sale

PER LA CREMA PASTCCERA:

4       tuorli

100 gr zucchero

50 gr  farina

500ml  latte

1       bustina vanillina

1       scorzetta di limone

PER GUARNIRE:

10 ciliege candite, zucchero a velo

Queste zeppole si preparano di solito per la festa del Papà, questt’anno ho anticipato un pochino, perchè comunque sono sempre buone…la ricetta che segue è con cottura al forno

Prepariamo la pasta per le zeppole versando in un pentolino l’acqua con il burro a tocchetti, aggiungendo il pizzico di sale, lo zucchero e portare a bollire con fuoco molto dolce. Quando il burro sarà sciolto togliamo dal fuoco e versiamo la farina tutta in una volta. Rimettiano sul fuoco e lavoriamo con un cucchiaio di legno fino a che l’ impasto si raccoglie in una palla. Togliamo dal fuoco ed aggiungiamo uno alla volta i tuorli sempe mescolando, si otterrà un impasto piuttosto sodo.Prendiamo una tasca da pasticcere munita da bocchetta a stella e su una placca da forno rivestita della carta apposita facciamo dei cerchi..come questi

Mettete ora la placca nel forno già caldo a 210° circa.  Lasciate cuocere per 20 minuti, senza mai aprire lo sportello del forno durante i primi 15 minuti. Quando i bigné sono dorati abbassate la temperatura a 180° per altri 5 minuti.

Nel frattempo avremo prerato la nostra crema pasticcera così in un pentolino mettiamo lo zucchero con i tuorli mescolando, aggiungiamo la farina setacciata sempre mescolando evitando che si formino dei grumi ,versiamo lentamente il latte sempre mescolando unendo la vanillina e la scorzetta di limone. Portiamo tutto ad ebollizione a fuoco dolce, lasciamo bollire a fiamma bassissima per 2/3 minuti. A questo punto lasciamo raffreddare la crema, e con questa farciamo le nostre zeppole, prima aprendole a metà, poi le richiudiamo e con la sacca da pasticcere mettiamo un pò della nostro crema e riempiamo il buco delle zeppole con un ciuffo di crema e sopra una ciligia candita.

spolverizziamo con zucchero a velo…..

 

CORNETTI ALLA “NUTELLA”

CornettivelociCornetti alla “Nutella”…Come può iniziare una domenica mattina con cornetti caldi e fragranti? Non sempre, ma mi piace preparare qualcosa, per gustarmelo in questo momento…ed ecco una soluzione gustosa e velocissima da realizzare...Sentite il profumino?

 

Ingredienti:

1            confezione di pasta sfoglia

1            barattolo di Nutella (no no non ci va tutto…anche se…)

latte,  zucchero a velo

Procediamo stendendo il rotolo di pasta sfoglia e tagliamo a triangoli..in ogni triangolino alla base, mettiamo una generosa cucchiaiata di Nutella per farcire…(nella farcia possiamo usare quello che piu ci piace…crema, marmellate di ogni genere…etc etc)

SNC00289

Iniziamo a dare forma al cornetto avvolgendo la pasta partendo dalla base del triangolo, con il finale della punta nella parte superiore, facendo attenzione di chiudere bene le punte esterne..ossia le “corna” sennò avremo il rischio che in cottura fuoriesca il ripieno.

Andiamo a sistemare i nostri cornetti sulla placca da forno…spennelliamoli leggermente con del latte e inforniamo a 170° per 15 minuti….trascorso il tempo di cottura, sforniamo i cornetti alla “nutella” e se vi piace cospargete con zucchero a velo… Buona colazione!!!!

 

MOSCARDINI IN UMIDO AL POMODORO

Oggi vi preparo un secondo piatto di pesce…moscardini in umido al pomodoro!

HELLOMOTO

Ingredienti per 4 persone :

800 g    moscardini  (io li ho presi surgelati)

300 g    passata di pomodoro densa

200 ml    vino bianco

3          spicchi d’aglio  (oppure scalogno)

8          fette di pane casereccio

peperoncino o paprika

qualche foglia d’alloro

mezza tazza di brodo vegetale

prezzemolo

olio e.v.o.

sale

Anidamo a preparare il nostro piatto i moscardini in umido al pomodoro. Iniziamo pulendo i moscardini pulendoli da occhi e sacche e denti, e siccome il tipo di moscardino che ho scelto è abbastanza grande, procediamo tagliando i tentacoli e testa a pezzetti, sciacquandoli sotto l’acqua corrente.

In una pentola alta e capiente mettiamo l’olio extravergine di oliva, 2 o 3 spicchi d’aglio, l’alloro a foglia intera (che poi toglieremo), il peperoncino e facciamo “imbiondire”a fiamma dolce… A questo punto quando il tutto sarà dorato, togliamo alloro e aglio che avranno “profumato” il nostro olio e aggiungiamo i moscardini, precedentemente scolati e tamponati con un pò di carta, ravvivando la fiamma, lasciamo andare per un paio di minuti eppoi sfumiamo con un bel bicchiere di vino bianco. Abbassiamo leggermente il fuoco e andiamo a mettere un coperchio alla pentola e cuociamo per circa 30 minuti. Quando i moscardini inizieranno a rapprendersi e faranno il classico sughetto aggiungiamo qualche cucchiaio di brodo, Cuocendo asciugheranno il liqido e sarà il momento di  aggiungere la salsa di  pomodoro, e un ancora un po’ di brodo, lasciamo andare per una decina di minuti, aggiustiamo di sale. e lasciamo rapprendere il sughetto altri 15 minuti senza coperchio.

Nel frattempo che si ultima la cottura dei nostri moscardini, fate abbrustolire il pane in forno con un filo di olio.

Andiamo ad impiattate con due fette di pane caldo, prediamo i moscardini e il suo sughetto a piacere potete cospargere di prezzemolo e aggiungere  un filo d’olio .

 

FRITTELLE DOLCI

Frittelle dolci per il carnevale. Oggi ci prepariamo questa delizia, frittelle di patate, semplici da fare…

frittelledolci (5)

INGREDIENTI

500 ml latte

100 gr burro

4 uova

200 gr farina manitoba

100 gr fiocchi di patate (sì quelli per fare il purè)

200 gr di zucchero + quello per copertura

1 bustina lievito da dolci

aroma al limone

aroma alla vaniglia

strutto per friggere (circa 500 gr)

Prendiamo una pentola e mettiamo a bollire il latte con lo zucchero, il burro, gli aromi ed il lievito. Raggiunto il bollore togliere dal fuoco e aggiungere la farina e i fiocchi. Mescolate con un chcchiaio di legno energicamente fino a che l’impasto si staccherà dalle pareti della pentola.

Trasferiamo il tutto in una terrina e lasciamo intiepidire dopodichè iniziamo ad incorporare le uova uno alla volta, mescolando sempre col cucchiaio di legno.

A questo punto prepariamoci per la frittura delle frittelle dolci. In una pentola di alluminio a doppiofondo mettere lo strutto a sciogliere. Quando sarà ben caldo (fate la prova con un pezzetto di pasta…deve fare le bollicini tutto intorno) immergete i due cucchiaini che utilizzerete per le frittelle (trucchetto:cosi facendo l’impasto scivolerà via senza fatica) e mettete le frittelle, man mano che cuoceranno si gonfieranno, giratele con una pinza e quando saranno belle dorate, toglietele dal fuoco e mettetele a scolare su cartassorbente. A parte preparate una ciotolina con dentro lo zucchero, e prima che le frittelle dolci si raffeddino, “ruzzolatele dentro”!!!! Continuate fino ad esaurimento dell’impasto.

frittelledolci

Mettete sul piatto di portata. Ora le nostre frittelle dolci sono pronte per essere gustate calde e fragranti…..!

BUCATINI ALLE OLIVE E MOLLICA

Bucatini alle olive, che dire di questo primo piatto? Che adoro i profumi della cucina mediterranea, anche se per cultura amo anche la cucina toscana e quella emiliana, comunque sono una curiosa dei gusti, e mi piace assaggiare scoprire, per poi adottare tutte le cose che mi lasciano gustosamente il ricordo..

bucatiniolivee mollica (6)

INGREDIENTI x 2 persone…

160 gr di bucatini “riccioli” lunghi

40 gr olive nere

20 gr capperi

4 sardine sottolio

40 gr pane raffermo

olio e.v.o.

aglio

sale

paprika dolce q.b. (per chi lo volesse piu piccante usate il peperoncino)

Ungiamo una padellino e facciamo tostare il pane che avremo “sbriciolato”. Chi lo gradisce piu fine, come me, lo passiamo al mixer. Dopo averlo tostato mettiamo il tutto da parte.

Prepariamo anche la pentola con acqua per cuocere i bucatini.

In una padella con olio d’oliva e uno spiccio d’aglio, andiamo a fare sciogliere le sardine fino a che saranno una cremina. Togliamo l’aglio e aggiungiamo le olive nere denocciolate e tagliate a rondelle con la paprika dolce. Mettiamo anche i capperi che avremo in precedenza risciacquati in acqua corrente e sgocciolati. Facciamo andare a fuoco vivo qualche minuto.

Quando l’acqua sul fuoco avrà raggiunto il bollore, saliamo e cuociamo i bucatini. A cottura al dente. scoliamo la pasta e mettiamo nella padella con le olive e mantechiamo per qualche minuto. Per finire andiamo a mettere la mollica tostata. Mescoliamo bene e andiamo ad impiattare.

Una meraviglia di gusto e profumo…anche da un piatto semplice sia negli ingredienti sia nella preparazione.

 

 

 

BOMBOLONI ALLA CREMA

Una gustosa ricetta per il carnevale, ma anche non…bomboloni alla crema!!!

bomboloniallacrema

INGREDIENTI

250 gr farina

250 gr manitoba

100 gr fiocchi patate

3 uova intere

100 gr burro

150 gr zucchero fine

250 ml latte

1 bustina  lievito secco

1 cucchiaino di miele

scorza di limone grattugiato

500 ml crema pasticcera

500 gr di strutto per friggere

100 gr zucchero per guarnire.

Mettiamo ad intiepidire 50 ml di latte con il cucchiaino di miele dove andremo a sciogliere il lievito. Lasciamo riposare fino a che non formerà la classica “schiumetta”.

In una terrina capiente, mettiamo le farine i fiocchi di patate, uova, zucchero ed il latte rimasto, la scorza grattugiata ed infine il lievito sciolto.

Impastiamo il tutto, l’impasto dovrà risultare liscio e morbido.

Lasciamo lievitare in un posto privo di corrente e bene coperto per 2 ore.

Trascorso questo tempo, stendiamo la pasta su un piano precedentemente infarinato, alta circa 1,5 cm, e con l’aiuto di un bicchiere, tagliamo tanti dischi. Rimettiamo a lievitare per 1 ora ancora il tutto coperto da un canovaccio.

A questo punto scaldiamo lo strutto e quando avrà raggiunto la temperatura procediamo con la frittura dei bomboloni.

Tenete pronta la carta assorbente, per asciugare un pò l’olio e una terrina con dentro lo zucchero, per “ruzzolare” i bomboloni.

Ancora caldi con l’aiuto di una sac-a-poche andiamo a farcire con la crema.

Sistemiamoli in un vassoio….se non ve li mangiano prima….!

Vi assicuro…una goduria!!!!!!

 

 

 

 

 

 

 

GAMBERI in CESTINO di PARMIGIANO

Una preparazione adatta a tutte le stagioni..gamberi in cestino di parmigiano…

cestinidiparmigianoescampi

Ingredienti a testa:

4 gamberi  sgusciati

3 cucchiai di parmigiano

una manciata di rucola

4 gherigli di noce

1 cucchiaio di mais

succo di 1 arancia

prezzemolo

aglio in polvere

olio e.v.o.

sale pepe

Iniziamo col preparare il cestino di parmigiano. Tagliamo dei quadretti di cartaforno e mettiamoli su una padella (io uso una antiaderente) ben riscaldata. Sul quadretto mettiamo 3 cucchiai generosi di parmigiano in modo da formare un cerchio. Quando il formaggio si sarà sciolto e un pò tostato, prendiamo il quadretto e mettiamolo in forma su un bicchiere. Raffreddandosi formerà il cestino, che servirà per contenere la nostra pietanza.

Prepariamo adesso i gamberi (già precedentemente sgusciati e puliti) facendoli sbollentare in acqua salata qualche minuto, poi scoliamo.

Mettiamo i gamberi in una ciotola a marinare con un il succo di un’arancia una spolverata di aglio e prezzemolo. Lasciamo circa una mezz’ora.

In una terrina prepariamo la nostra insalata con rucola, mais condiamo con un giro d’olio e.v.o. qualche goccia di aceto balsamico e aggiustiamo di sale e pepe.

Poniamo i cestini su un piatto piano. A fare da “letto” mettiamo prima l’insalata, adagiamo sopra i gamberi e chiudiamo con gherigli di noce tritati grossolanamente.