Crea sito

BRIOCHES ALLA CREMA

Brioches alla crema. Solitamente le brioches sono “laboriose” in questa ricetta il tempo per realizzarle non è eccessivamente lungo…

briochescrema (2)Per fare le brioches alla crema ci occorrno:

400 gr manitoba

100 gr farina 0

2 uova

80 gr zucchero

50 gr burro

200 gr latte

1 bustina mastrofornaio

1 bustina vanillina (se volete)

zucchero a velo q.b.

scorza grattugiata di arancia

Per la crema:

1 tuorlo
10 gr. di farina 00
60 gr di zucchero
scorza grattugiata di un limone
50 cl. di latte

Iniziamo dalla crema.Sbattiamo il tuorlo d’uovo con lo zucchero. Aggiungiamo la farina e in seguito la scorza grattugiata di un linone.
Mescoliamo per evitare che si formino grumi e aggiungiamo il latte. Mettiamo sul fuoco e quando inizia a bollire sempre mescolando lasciamo andare per un paio di minuti o fino a che non risulterà densa. Togliamo dal fuoco e lasciamo raffreddare.

Passiamo alla realizzazione delle brioches. Sciogliamo il lievito di birra disidratato in 100ml di latte tiepido. Prendiamo le uova in una ciotola, uniamo il latte lo zucchero, la scorza grattugiata di arancia la vanillina. Sbattete bene il tutto con una forchetta. In una terrina di acciaio mescoliamo la farina e la manitoba  e versiamo all’interno il lievito sciolto. Cominciamo impastando a mano, versiamo a filo il composto di uova. L’impasto dovrà essere ben amalgamato. In ultimo aggiungete il burro ammorbidito a temperatura ambiente, mescolato con il sale,sempre impastando fino ad arrivare ad un impasto liscio, morbido e compatto.Lasciamo lievitare un’ora coperto e al riparo da correnti. Versate l’impasto su di una spianatoia infarinata e stendetelo ottenendo un rettangolo. Stendiamo la crema e arrotoliamo dal lato lungo. A questo punto tagliamo a 2,5 cm in modo da ottenere tanti cilindretti. Poniamo sulla leccarda da forno rivestita di cartaforno leggermente inumidita. Lasciamo lievitare ancora un’ora. Quando saranno raddoppiate inforniamo per 15/20 minuti ad una temperatura di 190° (anche in questo caso temperatura e tempo di cottura possono variare da forno a forno).

Una volta sfornate e leggermente raffreddate spolveriamo con zucchero a velo.

CALZONE

Il calzone, o pizza ripiena oppure panzerotto.. oggi per la serie “mani in pasta” mi sono cimentata in questa realizzazione… e calzone ripieno salsiccia e cariciofi sia!!!..

calzone (4)

Per fare il calzone ripieno ci occorrono:

Per la pasta:

300 gr farina per pizza 3mulini

80  gr fiocchi di patate

120 gr manitoba

1 bustina mastrofornaio

400 ml acqua

1 cucchiaino di zucchero

1 cucchiaio di sale

50 ml olio evo

Per il ripieno:

salsiccia

mozzarella

carciofi

Per guarnire

passata di pomodoro

sale

origano

olio

Prepariamo la pasta per il calzone, mettendo le farine in una terrina, mescolando bene il sale. In un bicchiere mettiamo un pò di acqua tiepida con un cucchiaio di zucchero e la bustina del lievito. Mescoliamo bene e attendiamo che faccia la classica schiumetta. Nel frattempo aggiungiamo alle farine anche l’olio, poi l’acqua con il lievito e piano piano aggiungiamo anche la restante acqua. Cominciamo ad impastare fino a che otterremo un palla liscia ed elastica. Lasciamo riposare l’impasto dentro la terrina infarinata, coperta con un canovaccio e al riparo da correnti. Lasciamo lievitare 2 ore. Trascorso questo tempo, prendiamo l’impasto e stendiamo dentro una teglia. Nella metà andiamo a mettere la salsiccia spezzettata grossolanamente con le mani, i carciofi a spicchi piccoli ed infine la mozzarella. (io la schiaccio con il passapatate..) Richiudiamo con la pasta formando una mezzaluna, chiudendo bene i bordi, premendo con le dita. Sopra andiamo a mettere la passata di pomdoro , precedentemente preparata con olio e origano.

Inforniamo tutto a 220° in forno già preriscaldato per 15 minuti.

calzone (2)

TIGELLE

Semplicemente…tigelle!!! Cotte con la sua piastra arrivatami per mano della mia sister Donatella, direttamente dal mercato di Pianoro, oggi per un pranzo fra amici, ecco la mia produzione!!! Cosa dire sono sempre un gran successo.

tigelle (1)le tigelle sono ottima alternativa alle crescentine o gnocco fritto, anche perchè non sono fritte. Anche queste si accompagnano con tutti i tipi di affettati, formaggi verdure grigliate o sottolio, ma anche in dolce con marmellate o nutella.

Per fare le tigelle ci occorre:

850 gr   farina 00

150 gr   fiocchi di patate

2           cubetti di lievito

250    acqua frizzante

200    latte

2 cucchiaini di zucchero

50 ml olio

2 cucchiaini di sale

Procedimento:

Scaldiamo un pochino il latte e dentro andiamo a  mettere il lievito con due cucchiaini di zucchero, mescolando per far sciogliere il lievito e lasciamo che si formi una schiumetta in superficie. In una ciotola capiente mettiamo la farina i fiocchi di patate e il sale, mescolando, aggiungiamo l’ olio e sempre mescolando incorporiamolo alle farine. Iniziamo ad impastare mettendo il latte con il lievito eppoi l’acqua.Copriamo l’impasto ma prima, pratichiamo una croce sopra che faciliterà la lievitazione. Lasciamo riposare per circa 2 ore  dentro il forno spento.

Quando l’impasto risulterà pronto, quindi raddoppiato di volume, preleviamo un poco di pasta per volta, facendo delle pallette grandi come un’ albicocca. (circa 35 gr l’una). Lasciamo lievitare un altra mezz’ora coperte con un canovaccio.

A questo punto iniziamo a scaldare la piastra apposita…e metto a cuocere le pallette di pasta lievitata, che chiudendo la piastra diventereanno dei dischi. Si cuociono rigirandole prima da un lato eppoi dall’altro.

tigelle (2)

Si servono ben calde e aprendole a mò di panino si farciscono con quello che a uno piace di piu dal salato al dolce…provatele!!!

 

 

 

SCHIACCIATA

Sempre per la serie “le mani in pasta” ecco la ricetta della schiacciata. Buona così o accompagnata da una bella fetta di mortadella o quant’altro…

SCHIACCIATAla versione di questa ricetta è con il rosmarino. Per fare la schiacciata ci occorre:

300 gr farina (io ho usato i 3mulini)

30 gr olio evo

200 ml acqua gassata

4 gr lievito secco

sale

rosamarino essiccato

Precediamo prendendo una ciotola di plastica capiente e mettiamo la farina col sale e l’olio. Mescoliamo bene dopodichè andiamo ad aggiungere il nostro lievito secco, mescoliamo ancora, e mettiamo l’acqua gassata un poco alla volta, aiutandoci con una forchetta mescoliamo fino a fare assorbire l’acqua, e aggiungendo fino ad esaurimento.

Otterremo un impasto morbido. Aspettiamo 10 minuti poi infariniamo il piano di lavoro mettiamo l’impasto e procediamo con le pieghe. Rimettiamo a riposare altri 10 minuti riprendiamo l’impasto e rifacciamo il procedimento di prima. Questo per 3 volte, in modo che l’impasto incorpori bene aria. Adesso mettiamo a riposare nella ciotola almeno 2 ore coperto da una pellicola.

Trascorso questo tempo, ungiamo bene la teglia con olio, e mettiamo sopra il nostro impasto, aiutandoci con le dita senza schiacciare troppo, stendiamo il tutto nella teglia. Lasciamo lievitare dentro la teglia un’altra ora., tenendo l’impasto al riparo di correnti.

Accendiamo il forno e preriscaldiamo fino a 200°.  Prediamo la teglia e cospargiamo la schiacciata col rosmarino e sale e ancora olio. Se volete tenere la schiacciata piu morbida preparate una soluzione di 1 parte di acqua e 2 di olio evo e spennellate sopra la schiacciata. Inforniamo per 20 minuti eppoi lasciamo altri 5 minuti a forno spento.

Gustate la schiacciata ancora tiepida….

 

 

 

PIZZA STRACCHINO E WURSTEL

Per il capitolo “una pizza alla settimana” 🙂 oggi vi proprongo la ricetta della pizza stracchino e wurstel

pizzastracchinoewurstel2Adoro impastare e nonostante il forno elettrico non mi viene niente male…questo impasto richiederà un pò piu di tempo ma vedrete che ne vale la pena…per fare la pizza stracchino e wurstel ci occorre:

Ingredienti:

300 gr  farina “i tre mulini” per pizza

100 gr  farina di semola

100 gr farina manitoba

3            cucchiai di fiocchi di patate

1             bustina di lievito secco in granuli

100 ml   latte tiepido

300 ml acqua gassata

1            cucchiaino di zucchero

60 gr     olio e.v.o

sale

Per farcire:

200 gr stracchino (io ho usato il light galb…i buonissimo)

300 gr wurstel

carcio fini sott’olio

Mettiamo le farine in una ciotola capiente, (io ne ho una di plastica dedicata solo agli impasti) e andiamo a sciogliare il lievito in nel latte tiepido a cui avremo aggiunto lo zucchero. Mescoliamo e attendiamo che si formi la classica schiumetta sopra..nel frattempo aggiungiamo il sale nelle farine mescolando bene, aggiungiamo l’olio, infine il lievito sciolto precedentemente. Cominciamo ad impastare e aggiungiamo l’ acqua gassata mecolando con un cucchiaio di legno. Vedrete che l’impasto risulterà piuttosto morbido, non preoccupatevi. Mettiamo a lievitare coperto da un canovaccio dentro il forno spento al riparo delle correnti. Lasciamo passare circa 2 ore. A questo punto spolveriamo bene il nostro piano di lavoro con della farina e rovesciamo l’impasto. Infariniamoci bene le mani e tenendo accanto la farina e andiamo ad impastare facendo le “pieghe”. Ripetiamo questa operazione per tre volte e otterremo una bella “palla” che sarà morbida ed elastica. Ricopriamo con il canovaccio e mettiamo nuovamente a lievitare nel forno spento per altre 2 ore. Questa la vorazione farà si che l’impasto risulterà bello alveolato. A questo punto (vedrete che l’impasto è bello gonfio) prendiamo le teglie dove cuoceremo la nostra pizza e ungiamole bene in conseguenza prendiamo l’impasto e aiutandoci con le punte della dita leggermente unte stendiamo nelle teglie. Lasciate lievitare ancora dentro le teglie un’altra mezzoretta…Farciamo la pizza con la salsa di pomodoro olio e origano un pizzico di sale, e procediamo mettendo i wurstel tagliati a dischetto e i carciofi. Inforniamo a 250° (forno bello caldo) per 10 minuti, poi aggiungere lo stracchino e cuociamo fino a che non si sarà sciolto…

pizzastracchinoewurstel

gustate bella calda, ma vi dirò che è buonissima anche il giorno dopo riscaldata al micro.

 

FOCACCIA BARESE

Oggi per la serie “mani in pasta” vado a proporre la focaccia barese, assaggiata in una delle mie visite alla bella città di Bari.

focacciabarese_1

per fare la focaccia barese ci occorrono:

500 gr farina 00

350 ml acqua tiepida

80 gr   fiocchi di patate (o una patata lessa)

25 gr  lievito di birra

50 gr  olio e.v.o.

6            pomodorini ciliegini

sale  origano

2         cucchiaini di zucchero

Prendete un pò di acqua tiepida e sciogliete il lievito con un poco di zucchero, mescoliamo e attendiamo che si formi la classica schiumetta sopra…In una terrina mettere la farina e il sale mescoliamo bene, cominciamo ad aggiungere l’acqua con lievito sciolto l’olio sempre mescolando procediamo con la rimanente acqua controllando quanta ne richiede la farina. Lavoriamo l’impasto fino ad ottenere una pasta molto morbida e appiccicosa.


Ungiamo con olio una teglia, (io in questo caso ne ho preparate 2 una piu piccola) la stessa che useremo per cuocere,  stendiamo la pasta aiutantoci con le mani unte nella terrina e lasciamo lievitare per 2 ore circa fino a che non sarà raddoppiata.


Preriscaldiamo il forno a 200 gradi e cuociamo per circa 30 minuti o fino che la focaccia non sarà bella dorata. Togliete dal forno e fate raffreddare…Com’è soffice e fragrante…non volete mica una fettina?

Condire con olio, aggiungendo i pomodorini spaccati a metà. origano e aggiustiamo di sale.

MUFFIN ALLA PIZZA

Un pò torta”rosa” salata monoporzione un pò muffin alla pizza…questa è una mia nuova idea per un’antipasto e o un finger food..

muffinpizza (2)

 

La lievitazione per questi muffin è un pò piu’ lunga ma il risultato è ottimo….per fare i muffin alla pizza ci occorrono:

300 gr farina 0 (io uso i tre mulini)

200 gr manitoba

30 gr fiocchi di patate

70 gr semola

400 ml acqua leggermente gassata

5 cucchiai di olio e.v.o.

sale

100 ml latte

1/2 bustina lievito secco

1 cucchiaino di zucchero

Per la farcitura

passata di pomodoro

origano

olio e.v.o.

300 gr mozzarella

200 gr prosciutto cotto

sale

Scaldiamo leggermente il latte con lo zucchero e tolto dal fuoco aggiungiamo il lievito a sciogliere e a formare la classica schiumetta. In una terrina mescoliamo le farine il sale e l’olio. Cominciamo ad aggiungere la metà dell’acqua e facciamo assorbire alla farina, aggiungiamo il lievito con il latte, mescolando e facciamo assorbire, finiamo di aggiungere anche il resto dell’acqua sempre mescolando. L’impasto risulterà molto liquido. Mettiamo a riposare coperto e al riparo di correnti (io lo metto coperto da un canovaccio e dentro il forno spento) per circa 3 ore.

Trascorso le prime tre ore infariniamo bene una spianatoia mettiamoci l’impasto e con le mani infarinate andiamo a fare le pieghe, di modo che il nostro impasto incorpori aria. Io ripeto l’operazione tre volte, eppoi riponiamo di nuovo nella terrina, sempre al coperto per altre 2 ore.

Nel frattempo prepariamo la farcitura per i muffin alla pizza. In una ciotolina mescoliamo passata di pomodoro sale olio un pò d’acqua e origano. Tagliamo a cubetti la mozzarella, e cosi il prosciutto cotto.

A questo punto riprendiamo l’impasto e sempre infarinando bene sia il ripiano che il mattarello e andiamo a tirare un rettangolo. Con l’aiuto di un cucchiaio andiamo a stendere la salsa di pomodoro precedentemente preparata lasciano liberi i bordi superiori e inferiori.Cospargiamo con la mozzarella. Andiamo ad arrotolare su se stessa la pasta.

Prendiamo uno stampo da muffin e ungiamo leggermente i pirottini. Tagliamo la pasta alta almeno 3 cm e mettiamo nello stampo e cosi via fin ad esaurimento. Lasciamo lievitare un’altra ora. Ecco come dovrebbero risultare…

muffinpizza (1)

Cuociamo in forno a 200° per 15 minuti….i nostri muffin alla pizza sono pronti!

GIRELLE SALATE

Sempre per la serie “con le mani in pasta” ecco cosa ho rispolverato per voi… le girelle salate gusto pizza e con le con verdure!!!

HELLOMOTO

Per fare le girelle salate in queste varianti ci occorrono:

400 gr farina 00

200 gr farina manitoba

50   gr  olio e.v.o.

25 gr. lievito di birra

200 ml  acqua leggermente gassata

250 gr   pomodorini

200 gr  zucchine

150 gr  provola a fettte

150 gr mozzarella

100 gr prosciutto cotto (in questo caso ho messo il Praga che dà un leggero sapore di affumicato)

300 gr passata di pomodoro

un pizzico di sale

un cucchiaino di miele

acqua tiepida (circa mezzo biacchiere)

origano

Preapariamo l ‘impasto mettendo in acqua tiepida a sciogliere con il cucchiaino di miele il lievito fino a che non farà la sua schiumetta. Intanto in una terrina mettiamo le due farine il sale e mescoliamo bene. Aggiungiamo l’olio l’acqua gassata mescoliamo e infine il lievito. Impastiamo bene e lasciamo lievitare circa 2 ore.

Intanto prepariamo le verdure che andremo a mettere come ripieno nelle nostre girelle…Saltiamo per qualche minuto gli zucchini ridotti a rondelle con olio sale e pepe. Tagliamo i pomodori a cubetti saliamo e lasciamo scolare in un scolapasta. In una ciotola mettiamo la passata di pomodoro con origano due cucchiai di olio e aggiustiamo di sale.


Passate le ore di lievitazione andiamo a stendere la nostra pasta in due rettangoli, consiglio di usare della cartaforno su quale stendere i rotoli, in uno mettiamo il prosciutto cotto, il formaggio a fette e sopra le nostre verdure lasciando un pò di bordo su un lato in modo da spennellare con un pò d’acqua per chiudere. Per la versione gusto pizza sull’altro rettangolo stendiamo la passata di pomodoro e la mozzarella a cubetti, stesso procedimento quanto sopra. Arrotoliamo la pasta su se stessa auitandoci con la cartaforno.

Prendiamo cosi il nostro rotolo e tagliamolo in “fette” di 2 /3 cm circa e mettiamolo sopra la teglia di cottura, riutilizzando la cartaforno sulla teglia. Lasciamo lievitare un’altra ventina di minuti poco piu al riparo da correnti (devono rigonfiare).Accendiamo il nostro forno a 180° e quando è a temperatura cuociamo le nostre girelle per circa una mezz’ora o fino a che non risulteranno dorate.

FOCACCIA ALLE PATATE

Mi piace impastare…e quindi almeno una volta a settimana preparo qualcosa di salato…Oggi è la volta della focaccia alle patate!


schiacciataallepatate (2)

La particolarità di questa focaccia è che sarà croccante fuori e morbida dentro. Per fare la focaccia alla patate ci occorrono

Ingredienti:

380 gr  Farina 00

100 gr  Semola

120 gr Fiocchi di patate (quelli del purè)

200 ml  latte

100 ml acqua tiepida (o quanta ne richiedono le farine)

12  gr     lievito di birra

5    gr     sale

10 gr     zucchero

50 gr    olio e.v.o.

Mettere il lievito a sciogliere nella metà del latte tiepido con lo zucchero. In una terrina mettere i fiocchi di patate (che possono essere sostituiti da patate lesse…calcolate circa 250 gr) che irrorerete con il latte rimasto. Poi aggiungete le farine, il sale e l’olio e girate bene in modo che il sale si amalgami bene. A questo punto unite il lievito e mescolando aggiungete l’ acqua. Impastare e l’impasto deve risultare morbido. A questo punto mettete a lievitare la pasta per circa 2 ore. Io la stendo già nella teglia di cottura ben oliata. Trascorso il tempo avrete l’impasto raddoppiato e bello soffice. Spennellare l’impasto con una miscela di olio e acqua (calcolo una tazzina 2/3 olio 1/3 acqua) e salare, volendo si può aggiungere del rosmarino che dà un profumo particolare…Preriscaldare il forno a 220° per i primi 20 minuti poi a 180° per altri 10 minuti. Come consueto le temperature variano da forno a forno…ma voi conoscerete bene il vostro!

schiacciataallepatate (4)

Una volta cotta…lasciate raffreddare un pochino, poi tagliatela e farcite a piacere..in questo caso ho farcito con Bresaola un pizzico di pepe e formaggio cremoso…

 

GIRELLE ALLO YOGURT

Per un dolce risveglio e se vogliamo anche “leggero” ho rielaborato la ricetta delle girelle….ed ecco le girelle allo yogurt!

girellealloyogurt-7

Dosi per una decina di girelle:

13o gr    manitoba

70 gr     farina integrale

100 ml  latte

1 bustina di lievito secco (mastrofornaio)

250 gr yogurt greco

1 uovo

100 gr zucchero

latte in polvere  (circa due cucchiai)

gocce di cioccolato (circa tre cucchiai)

Procedimento:

Intiepidire il latte dove metteremo la bustina di lievito con due cucchiai di zucchero, lasciando riposare fino a che non viene la classica schiumetta. In una terrina metto le farine 70 gr di yogurt, l’uovo e  incominciamo a versare il latte e sempre mescolando prima col cucchiaio eppoi impastando con le mani ottenendo un composto elastico e omogeneo.

Mettiamo a lievitare l’impasto per circa un’ora e mezzo. Nel frattempo preparo la farcia per le girelle con il restante yoghurt al quale incorporerò due cucchiai di latte in polvere e lo zucchero.

Quando l’impasto sarà lievitato, stendiamo il tutto sulla carta da forno aiutandoci col matarello.

Sulla pasta andremo a mettere lo strato di yogurt precedentemente preparato lasciando liberi i bordi in cima e in fondo poi le gocce di cioccolato. Nei bordi rimasti liberi, spennelliamo con un pochino di latte eppoi arrotoliamo aiutandoci con la carta da forno….

Tagliamo con un cortello in fette di due cm. circa mettendole  sulla leccarda da forno rivestita di carta,  spennelliamo la superficie con un po’ di latte e zucchero e lasciamo lievitare per una mezz’ora.

Accendiamo il forno e portiamo la temperatura a 180° e cuociamo pr una ventina di munti.